Berlino, a fuoco auto di esponente di AfD. È la terza in circa un mese

Un’altra auto di un altro politico dell’AfD data alle fiamme a Berlino. L’AfD dice che è vittima di “violenza” di estrema sinistra.

Per almeno la terza volta da marzo, un veicolo appartenente a un membro del partito politico di estrema destra tedesco sembra essere stato incendiato di proposito. Un’auto appartenente ad un membro del partito di estrema destra Alternative für Deutschland (AfD) è stata incendiata lunedì mattina presto nel quartiere berlinese di Schöneberg. L’ha dichiarato il partito.

Michael Kretschmer, della CDU, ha condannato atti di violenza o di vandalismo contro i politici

Da marzo ci sono stati diversi atti di vandalismo e distruzione di proprietà dei funzionari dell’AfD. Lunedì il leader del gruppo parlamentare dell’AfD a Berlino, Georg Pazderski, ha definito l’incidente «l’ennesimo atto ripugnante di una serie che non vuole finire». Il 2 marzo anche un veicolo appartenente a Tino Chrupalla, co-presidente dell’AfD, è stato incendiato fuori dalla sua stessa casa in Sassonia. «Ancora una volta, è l’auto del politico dell’AfD ad essere in fiamme. È un bene che Frank Hansel non sia rimasto ferito. Questa serie di incendi dolosi dimostra quanto la nostra democrazia sia a rischio». Anche il 10 marzo è stata data alle fiamme un’auto di un politico dell’AfD a Berlino.  Lo stesso giorno, le finestre della casa di un politico dell’AfD sono state rotte con pietre, e la sigla “Antifa” è stata dipinta sul muro. Antifa è la forma abbreviata di “antifascista” e la parola è diventata un termine di riferimento per vari gruppi e organizzazioni di estrema sinistra in Germania, spesso con strutture organizzative molto sciolte. «Un’azione porta ad un’altra e dobbiamo rompere questo circolo vizioso», ha detto Kretschmer. Tuttavia, ha aggiunto che la violenza potrebbe anche includere attacchi verbali, dicendo che «l’AfD ha dato un grande contributo in questo senso nel corso degli anni».

Il caso è oggetto di indagine da parte del dipartimento di polizia investigativa della Germania

La polizia di Berlino non ha rilasciato informazioni su chi ha appiccato l’incendio ma ha confermato che si è trattato l’incidente come un atto di ‘incendio doloso con un possibile movente politico‘. Frank Hansel, capogruppo dell’AfD nel parlamento locale per la città-stato di Berlino, ha condiviso su Twitter una foto della sua Jaguar bruciata. «La cosa veramente brutta è che la gente si sta quasi abituando a questa violenza di sinistra» ha scritto Hansel etichettando i tre partiti mainstream, alcuni dei cui membri si erano espressi contro precedenti casi simili. Hansel ha poi aggiunto che «anche la classe media è stata attaccata qui» poiché anche due veicoli vicini sono stati danneggiati.

Leggi anche: Niente costumi, ora le sarte dell’Opera di Berlino cuciono mascherine

Studia tedesco via Skype con lezioni private o collettive, corsi da 45 ore collettivi (max 8 persone) a 192 €. Scrivi a info@berlinoschule.com o clicca sul banner per maggior informazioni

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter!

Immagine di copertina: Pixabay

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *