Vaccino, la Germania pressa l’UE per approvazione entro il 23 dicembre e non il 29

La Germania non può ancora accedere al vaccino creato dalla tedesca BioNTech – a differenza di Stati Uniti, Canada e Gran Bretagna.

Le autorità tedesche, ormai allo stremo, desiderano poter accedere al vaccino quanto prima. Stando a quanto riportato dalla Bild, l’Ufficio della Cancelliera e il Ministero della Salute Tedesco hanno contattato l’Ema per ‘accellerare’ l’approvazione del farmaco. Fino ad ora infatti, nonostante le circostanze preoccupanti, l’Agenzia Europea del Farmaco non ha accelerato le pratiche, imprescindibili per il rilascio del vaccino. Al contrario, si è attenuta alla tabella di marcia, che prevede il via libera per l’antidoto non prima della fine di dicembre. Troppo tempo, per una Nazione ormai messa in ginocchio dal Covid-19 e che ha recentemente annunciato un lockdown totale per cercare di contenere i contagi. Risulta quindi comprensibile la richiesta della Cancelliera Merkel e del Ministro Spahn: i centri per le vaccinazioni sono disponibili, manca solo via libera da parte dell’Unione Europea.

Una corsa contro il tempo

La richiesta delle autorità tedesche è pertanto quella di anticipare le vaccinazioni al 23 Dicembre piuttosto che al 29.
Necessario tener conto del picco di contagi e del tempo necessario a vaccinare tutta la popolazione. Secondo quanto  recentemente dichiarato dall’esperto Thomas Mertens al Rheinishe Post, il prossimo anno non sarebbe infatti sufficiente a vaccinare tutti i cittadini tedeschi: ci sarebbe addirittura bisogno di parte del 2022.

Una via d’uscita

Per il Ministro della Salute Jens Spahn, più della metà della popolazione tedesca dovrebbe poter accedere al vaccino prima del prossimo autunno. Se così fosse, la pandemia potrebbe rientrare sensibilmente. Stando all’Organizzazione Mondiale della Sanità infatti, l’unico modo per intravedere la luce infondo al tunnel sarebbe proprio quello di vaccinare circa il 70% della popolazione, sperando di riuscire così ad arginare il virus.

Studia tedesco a Berlino o via Zoom con lezioni di gruppo o collettive, corsi da 48 ore a 192 €. Scrivi a info@berlinoschule.com o clicca sul banner per maggior informazioni

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *