La Germania finirà di vaccinare la popolazione non prima del 2022

Stando a semplici calcoli matematici, secondo Thomas Mertens, per vaccinare tutti i cittadini della Germania ci sarà bisogno non solo di tutto il 2021, ma anche di parte del 2022.

I primi vaccini

Secondo ciò che Thomas Mertens, direttore del gruppo di esperti tedeschi sul vaccino, ha detto al Rheinishe Post, se si somministrassero quotidianamente 200.000 dosi, spalmate su cinque o sei giorni a settimana, servirebbero 100 giorni per vaccinare 15 milioni di persone.
I centri per il vaccino in Germania sono quasi pronti, ma il Paese ha bisogno del via libera dell’Europa per dare avvio alle somministrazioni. Lasciapassare che si spera arrivi quanto prima, dando così modo ai centri, di iniziare il proprio lavoro già all’inizio del 2021.
Saranno privilegiati i soggetti a rischio ed il personale sanitario, ma è nei piani l’idea di ordinare fino a 100 milioni di dosi dell’antidoto, efficace nel 95% dei casi.
Ad iniziare la titanica opera di vaccinazione è stato il Regno Unito. 
Lo scorso 2 dicembre è stato infatti approvato il vaccino della Pfizer-BioNTech, che ha raggiunto il suolo britannico dopo essere partito dal Belgio. Verrà somministrato in tempi celeri per fronteggiare l’altissimo numero di contagiati. I cittadini lo riceveranno infatti già a partire da questa settimana.

Due alternative al vaccino Pfizer-BioNTech

Il vaccino BNT162b2 non è però il solo ad essersi presentato sul mercato. Recentemente sono state infatti inviate all’Agenzia europea per i medicinali, le documentazioni sul farmaco di Moderna e Astrazeneca.
La prima, società farmaceutica americana, ha presentato un vaccino che per essere conservato, ha bisogno di -20 gradi Celsius, molto più pratici rispetto ai -70 del farmaco prodotto da BioNTech-Pfitzer.
L’Astrazeneca ha invece proposto un vaccino creato dall’Università di Oxford. I due nuovi vaccini sono al momento in attesa di essere approvati.

Studia tedesco a Berlino o via Zoom con lezioni di gruppo o collettive, corsi da 48 ore a 192 €. Scrivi a info@berlinoschule.com o clicca sul banner per maggior informazioni

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *