Berlinale ©Maharepa CC BY 2.0https://it.wikipedia.org/wiki/Festival_internazionale_del_cinema_di_Berlino#/media/File:Berlinale2007.jpg

Ufficiale, per il pubblico la Berlinale sarà a giugno

La 71esima Berlinale si svolgerà in due differenti modalità

Smentendo la notizia riportata da Variety pochi giorni fa, gli organizzatori del Festival Internazionale del Cinema di Berlino hanno rilasciato un comunicato stampa ufficiale in cui hanno specificato come, in realtà, si svolgerà la 71esima Berlinale. «A causa della situazione causata dalla pandemia, la 71esima Berlinale si svilupperà quest’anno con un differente format grazie al quale siamo in grado di coinvolgere sia l’industria cinematografica che il pubblico» hanno scritto gli organizzatori nel comunicato stampa. Nello specifico, vi sarà una prima parte che si svolgerà completamente online dall’1 al 5 marzo e che sarà dedicata per lo più al mercato cinematografico. In quel periodo verranno presentati le pellicole delle sezioni European Film Market, Berlinale Co-Production Market, Berlinale Talents. Inoltre, la giuria internazionale visionerà tutti i film e decreterà i vincitori del Festival. La seconda parte, che si svolgerà a giugno, sarà tutta dedicata al pubblico cinefilo, con numerose proiezioni sia nelle sale cinematografiche che open-air. In questa occasione verranno presentate le pellicole che si sono aggiudicate i premi, oltre che una selezione di altri film. «C’è un grande desiderio, da parte di tutti, di incontrarsi faccia a faccia» ha dichiarato Mariette Rissenbeek, direttore esecutivo della Berlinale. Il programma completo, stando al comunicato, dovrebbe essere diffuso a febbraio.

La scelta di dividere la 71esima Berlinale in due è «una risposta ai tempi che stiamo vivendo»

Carlo Chatrian, direttore artistico del prestigioso festival ha così commentato la scelta di dividere in due l’evento: «Come risposta ai tempi che stiamo vivendo, abbiamo deciso di dividere la Berlinale in due distinti, ma correlati, eventi. Se a marzo l’industria cinematografica si riunirà (online) e sarà capace di supportare e dare risalto alle pellicole che presenteremo, quest’estate – come se fosse un nuovo inizio, 70 anni dopo la prima edizione – il nostro pubblico potrà celebrare attori e registi nei cinema o all’aperto». Nel comunicato viene anche specificato che gli organizzatori stanno ridiscutendo il budget per la 71esima Berlinale con il Ministero federale per la Cultura e i Media. Quest’ultimo ha comunque confermato che un ulteriore supporto economico arriverà dallo speciale fondo statale Neustart Kultur.

La precedente edizione della Berlinale si era svolta poco prima dello scoppio della pandemia

La 70esima edizione del festival si era svolta normalmente dal 20 febbraio al 1 marzo, poco prima che la pandemia da Coronavirus travolgesse l’Europa. La giuria, presieduta da Jeremy Irons, aveva decretato come vincitore dell’Orso d’Argento come miglior attore Elio Germano, mentre la pellicola There is No Evil dell’iraniano Mohammad Rasoulof si era aggiudicata l’ambito Orso d’Oro. Gli altri due maggiori festival cinematografici europei, Cannes e Venezia, invece, avevano dovuto fare i conti con il dilagare dell’emergenza sanitaria. Cannes, che si sarebbe dovuto svolgere dal 12 al 23 maggio, era stato definitivamente cancellato. L’evento nella città lagunare, invece, si era svolto fisicamente dal 2 al 12 settembre ma con limitazioni molto pesanti.

Studia tedesco a Berlino o via Zoom con lezioni di gruppo o collettive, corsi da 48 ore a 192 €. Scrivi a info@berlinoschule.com o clicca sul banner per maggior informazioni

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter 

Immagine di copertina: Berlinale ©Maharepa CC BY 2.0

 

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *