La Berlinale 2021 sarà online

A causa della pandemia la 71esima edizione della Berlinale si svolgerà in una maniera completamente diversa

Secondo quanto riportato da Variety, la 71esima edizione della Berlinale si svolgerà in maniera virtuale. Il festival si sarebbe dovuto svolgere ‘fisicamente’ dall’11 al 21 febbraio ma l’attuale emergenza pandemica in Germania ha portato gli organizzatori a decidere di spostare l’evento online. Secondo la rivista americana, inoltre, il festival virtuale verrà spostato a inizio marzo, e, nel mese di giugno, verranno organizzate alcune anteprime mondiali nelle sale cinematografiche. Un portavoce della Berlinale non ha ancora confermato, nè smentito, la notizia diffusa da Variety ma ha dichiarato che un comunicato ufficiale verrà rilasciato entro pochi giorni.

Prima di decidere di svolgere la 71esima Berlinale online gli organizzatori avevano proposto di spostare il festival ad aprile

Data l’attuale clima di incertezza, gli organizzatori della Berlinale avevano proposto al Governo tedesco, tra i maggiori finanziatori del festival, di spostare l’evento ad aprile. Da parte sua il Governo aveva rifiutato la proposta dato che la scelta avrebbe comportato un ingente aumento dei fondi già stanziati che, per l’edizione 2020, erano stati di 27,2 milioni di euro. Inoltre lo spostamento ad aprile sarebbe entrato in ‘conflitto’ con l’uscita nelle sale del nuovo film della saga di 007, No Time to Die, e nessun gestore di cinema di Berlino, avrebbe voluto vorrebbe occupare le sale con i film della Berlinale piuttosto che con l’ultimo atteso (e redditizio) film di James Bond.

La precedente edizione della Berlinale si era svolta poco prima dello scoppio della pandemia

La 70esima edizione del festival si era svolta normalmente dal 20 febbraio al 1 marzo, poco prima che la pandemia da Coronavirus travolgesse l’Europa. La giuria, presieduta da Jeremy Irons, aveva decretato come vincitore dell’Orso d’Argento come miglior attore Elio Germano, mentre la pellicola There is No Evil dell’iraniano Mohammad Rasoulof si era aggiudicata l’ambito Orso d’Oro. Gli altri due maggiori festival cinematografici europei, Cannes e Venezia, invece, avevano dovuto fare i conti con il dilagare dell’emergenza sanitaria. Cannes, che si sarebbe dovuto svolgere dal 12 al 23 maggio, era stato definitivamente cancellato. L’evento nella città lagunare, invece, si era svolto fisicamente dal 2 al 12 settembre ma con limitazioni molto pesanti.

Studia tedesco a Berlino o via Zoom con lezioni di gruppo o collettive, corsi da 48 ore a 192 €. Scrivi a info@berlinoschule.com o clicca sul banner per maggior informazioni

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter

Immagine di copertina: Berlinale da Wikimedia Copyright Rainier Brunet-Guilly CC BY-SA 3.0

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *