Arrestato in un appartamento tedesco il boss della mafia Antonino Falzone

La collaborazione internazionale tra Italia e Germania ha portato all’arresto di Antonino Falzone, mafioso ricercato da mesi e catturato il 15 Dicembre scorso ad Heilbronn, in Germania.

Affiliato al clan catanese ‘ Santapaola-Ercolano ‘, Falzone, da settembre, era nel mirino delle autorità italiane. Il pluripregiudicato era ricercato dopo un’operazione dei carabinieri della Compagnia del Giarre, in provincia di Catania, volta a smantellare il clan comandato dal boss Benedetto La Motta, referente della famiglia Santapaola-Ercolano nel comune di Riposto. Falzone si era rifugiato in Germania e, l’unica strada per riuscire a catturarlo, è stata quella di appellarsi ad un mandato di arresto europeo, ottenuto grazie ad un’ordinanza di custodia cautelare del gip del Tribunale di Catania. Falzone dovrà rispondere davanti al giudice di vari crimini tra cui associazione mafiosa, estorsione e traffico di stupefacenti.

La collaborazione internazionale tra Italia e Germania

La ricerca si è quindi estesa su scala internazionale, coinvolgendo così la Germania. Le forze dell’ordine tedesche hanno collaborato con la Dia e con il Servizio per la Cooperazione Internazionale – collaborazione nata nella sfera di un’attività di ricerca della Rete Operativa Antimafia @ON. 
È stata infatti proprio la polizia del Land Baden Wuerttemberg, regione sud-occidentale della Germania, ad arrestare il pregiudicato. Falzone si trovava in un appartamento nel momento in cui la polizia vi ha fatto irruzione.

Da dove è partita la ricerca?

L’indagine è partita dopo un successo dei carabinieri della Compagnia di Giarre: condussero difatti un’operazione, denominata ‘Iddu’, che portò alla disgregazione del clan del boss Benedetto La Motta, affiliato a quello di Santapaola-Ercolano, a cui apparteneva Falzone. Nello stesso giorno dell’arresto di Falzone, la Guardia di Finanza di Catania ha preso in custodia cautelare altre 18 persone appartenenti al clan Santapaola-Ercolano accusate di vari crimini come, tra gli altri, associazione mafiosa, usura, turbativa d’asta ed estorsione.

Leggi anche Morire di Mafia, il libro corale sulle vittime di Cosa Nostra scritto (anche) da tre italo-berlinesi

Studia tedesco a Berlino o via Zoom con lezioni di gruppo o collettive, corsi da 48 ore a 192 €. Scrivi a info@berlinoschule.com o clicca sul banner per maggior informazioni

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter

Immagine di copertina: da Pixabay

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *