Schwebebahn, l’eccezionale metropolitana sospesa di Wuppertal

Tra gli esempi più antichi del suo genere, la Schwebebahn si snoda sopra la cittadina tedesca di Wuppertal. Costruita nei primi anni del secolo scorso, la ferrovia sospesa è parte della storia della Germania

Letteralmente “ferrovia sospesa”, la Schwebebahn effettua il servizio metropolitano urbano nella località di Wuppertal, nel Nord della Germania. Anziché viaggiare sopra le rotaie come i convogli delle linee ordinarie, la Wuppertaler Schwebebahn è sospesa in aria. Collocata su una struttura portante, la ferrovia si caratterizza per un sistema a monorotaia. Inaugurata nel 1901, la Schwebebahn è uno dei trasporti più sicuri al mondo sebbene sia stato registrato un incidente mortale. Montata su un ponte di ferro lungo 13,3 km e alto dai 7 ai 13 metri, la ferrovia sospesa è il più importante mezzo di trasporto pubblico della cittadina. Oltre ad un rapido spostamento, la sua posizione consente ai passeggeri di godere di un’ottima vista. Per quanto possa sembrare un’opera futuristica, la monorotaia è stata originariamente proposta nel 1824. Mentre si inizia a costruirne un prototipo, l’intero progetto viene messo da parte. Nel 1898 si riprende la sua costruzione, decidendo di alimentarla ad elettricità. Al costo di 16 milioni di Goldmark, la Schwebebahn viene aperta tra il 1901 ed il 1903: alla cerimonia di inaugurazione partecipa anche l’Imperatore Guglielmo II. Tuttora in funzione, la Schwebebahn ha attualmente 23 fermate.

Il passato della Wuppertaler Schwebebahn

Nelle curve, i vagoni si inclinano gentilmente garantendo un viaggio comodo e tranquillo. La Schwebebahn ha infatti quasi nessuna probabilità di cadere fuori pista. Dalla sua inaugurazione, la monorotaia conta un numero ridotto di incidenti ed un unico mortale. Nel 1917 si osserva un episodio con lievi danni, e in seguito, nel 1968 un camion si schianta contro la monorotaia, facendola crollare. Questi episodi hanno permesso ai costruttori di modificare il sistema e renderlo ulteriormente sicuro. È però nel 1988 che si verifica l’incidente più grave quando un gruppo di operai non riesce a rimuovere un oggetto metallico incastrato sui binari. Una delle carrozze lo colpisce a 50 km/h, deragliando nel fiume Wupper sottostante. Il bilancio sarà di 5 vittime e 49 feriti.

L’elefante Tuffi e la metropolitana sospesa

Molto probabilmente l’incidente più bizzarro che si è verificato sulla Schwebebahn è stato quello che ha coinvolto Tuffi, un elefante da circo di tre anni. Nel tentativo di promuovere lo spettacolo, il 21 luglio 1950 il Circo Althoff carica Tuffi, un giovane elefante di diverse tonnellate, sulla monorotaia. Durante il viaggio, la decisione si rivelerà essere un errore. Spaventata, Tuffi esce dalla fiancata del treno cadendo per circa 9 metri. In quel momento, la Schwebebahn si trovava sopra il fiume Wupper. Sarà proprio il fiume a permettere un atterraggio fortunato, salvando la vita del giovane animale. Il punto in cui Tuffi è caduta viene oggi ricordato da un murales di un elefante, posto su un edificio vicino. Il particolare episodio è entrato nella storia di Wuppertal, ma anche di tutta la Germania. A raccontare il  caso inconsueto c’è un libro per bambini: “Tuffi und die Schwebebebahn”. Curiosamente, il nome di Tuffi viene impiegato anche da una marca di latte locale.

Leggi anche: “Le dieci più belle stazioni della metropolitana di Berlino

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter!

Immagine di copertina: © Pixabay – CC0

 

1 commento

Trackbacks & Pingbacks

  1. […] Leggi anche: “Schwebebahn, l’eccezionale metropolitana sospesa di Wuppertal“ […]

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *