Lockdown a Berlino, le regole fino al 10 gennaio nel dettaglio

Berlino entra ufficialmente in lockdown nel tentativo di scongiurare il virus: ecco tutte le regole adottate dal Governo, valide a partire dal 16 Dicembre 2020 fino al 10 Gennaio 2021.

Nella mattinata di domenica 13 dicembre Angela Merkel si è riunita con i governatori dei Länder per discutere restrizioni più severe, dato l’alto numero di contagi degli ultimi giorni e per evitare il sovraccarico delle strutture sanitarie. Di comune accordo è stato deciso di introdurre un lockdown totale che partirà da mercoledì 16 dicembre e che durerà fino al 10 gennaio. Sono stati inoltre confermati ulteriori aiuti economici, il Bridging Aid III, con un importo massimo che sarà aumentato da 200.000 a 500.000 euro per le aziende interessate dalla chiusura. «Oggi non è proprio il giorno in cui guardare indietro. Oggi è il giorno per fare ciò che è necessario. Avrei voluto che le misure già adottate avessero avuto un effetto migliore» ha dichiarato Merkel durante la conferenza stampa. Il Governo federale e i Länder si riuniranno il 5 gennaio per discutere sull’eventuale proroga del lockdown.

I negozi

I centri estetici e quelli per tatuaggi, i parrucchieri e i negozi non essenziali resteranno chiusi. Stessa sorte per i bar, le strutture per lo svago, quelle per la cultura ed i ristoranti – che però potranno lavorare grazie all’asporto. Esentati dalla chiusura, gli alimentari, le librerie, le farmacie, le banche e gli ottici. Aperti anche i distributori di benzina, le officine – sia quelle per le automobili, sia quelle per le biciclette. Aperti anche i mercati settimanali di generi alimentari.

La scuola

Le scuole chiuderanno a partire dal 16 Dicembre e non apriranno almeno fino al 10 Gennaio. Si predilige quindi la didattica a distanza. I modi alternativi con cui dovranno essere svolte le lezioni verranno decisi dai singoli Land in autonomia

Ragioni valide per uscire

Sarà possibile uscire di casa solo per ragioni importanti o necessarie: lavoro, motivi di salute, spesa, cura di parenti.
Per quanto riguarda lo sport all’aperto, è consentito svolgerlo da soli, con i membri della propria famiglia convivente, coniuge o partner o con un’altra persona di un’altra famiglia, purchè venga rispettata la distanza minima.

Riunioni di famiglia a Natale

Per quanto riguarda le festività natalizie, dal 24 al 26 Dicembre sarà consentito invitare fino a quattro persone della famiglia: partner, fratelli, nipoti di primo grado e relativi conviventi. Nel conteggio non si calcolano però i minori di 14 anni.
Importante moderare ogni contatto per una settimana prima delle riunioni familiari previste per le festività.

Bevande alcoliche e fuochi d’artificio

Vige il divieto di vendere vendere fuochi d’artificio e vi sarà l’assoluto divieto di radunarsi in luoghi pubblici durante la notte di Capodanno. È inoltre vietato consumare alcool in luoghi pubblici con multe per chi andrà contro il divieto.

Viaggi all’estero

Le frontiere non chiuderanno ma, fino al 10 gennaio, vengono fortemente sconsigliati viaggi, in Germania o all’estero, che non siano assolutamente necessari. Quando si accede da aree a rischio, è obbligatorio compilare il modulo di ingresso, anche attraverso il portale digitale.

Le celebrazioni religiose

Sarà possibile celebrare e seguire i servizi religiosi, a patto che lo si faccia nel pieno rispetto delle regole anti-contagio. Sarà quindi obbligatorio rispettare la distanza di sicurezza e indossare la mascherina. Aggiunta del caso: vietato cantare durante la celebrazione.

Studia tedesco a Berlino o via Zoom con lezioni di gruppo o collettive, corsi da 48 ore a 192 €. Scrivi a info@berlinoschule.com o clicca sul banner per maggior informazioni

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter

Immagine copertina: da Pixabay

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *