La Germania rischia una nuova piaga, quella dei coleotteri della corteccia

Campanello d’allarme per le foreste tedesche: anche quest’anno, come lo scorso, è prevista un’invasione di coleotteri

Già nel 2019, nella sola Renania Settentrionale-Vestfalia, circa 12 milioni di metri cubi di foresta sono andati perduti a causa dei coleotteri e si teme che quest’anno sarà altrettanto grave. L’anno scorso è intervenuto anche l’esercito per sconfiggere l’invasione dei coleotteri da corteccia. “Ci aspettiamo che i danni causati dalle infestazioni di coleotteri della corteccia siano almeno pari a quelli dell’anno scorso“, ha dichiarato Andreas Wiebe, capo dell’Ufficio di Stato della Renania Settentrionale-Vestfalia per le foreste e il legno. La situazione è stata aggravata da un inverno molto mite che ha danneggiato a malapena le larve e le uova deposte alla fine dell’anno scorso. “Questa primavera, il numero di coleotteri della corteccia che sono andati in letargo vivi sotto la corteccia degli alberi e sul suolo della foresta è immenso”, ha detto Wiebe. “I nostri esperti hanno trovato oltre un milione di insetti per ettaro in alcune foreste”.

Come agiscono i coleotteri della corteccia

Questi insetti uccidono gli alberi deponendo le uova nella corteccia. Con il cambiamento climatico che porta un clima più caldo, la stagione dei coleotteri della corteccia in Germania inizia ogni anno più presto. Quando la temperatura supera i 16 gradi, milioni di coleotteri escono dai loro buchi nascosti e scavano un tunnel nella corteccia degli alberi viventi. Una volta incorporati, cominciano a deporre le uova – fino a 30.000 di loro ogni anno – e le larve risultanti cominciano a nutrirsi degli strati interni della corteccia, indebolendo gravemente l’albero. Gli alberi sani sono in grado di produrre una linfa appiccicosa che li protegge dagli insetti, ma due duri anni di ondate di calore, siccità e tempeste hanno indebolito un alto numero di alberi in Germania.

I proprietari dei boschi chiedono aiuto

L’Associazione dei proprietari forestali tedeschi chiede che gli 800 milioni di euro che il governo federale e statale ha promesso l’anno scorso raggiungano i proprietari delle foreste il più rapidamente possibile. La Renania settentrionale-Westfalia ha iniziato quest’anno a utilizzare le cosiddette trappole Trinet nel tentativo di ridurre drasticamente le popolazioni di coleotteri. La trappola funziona rilasciando un profumo che è fatalmente attraente per i coleotteri maschi. Quando gli insetti volano verso di essa, colpiscono una rete che è rivestita da una tossina mortale. Le trappole sono già state posizionate per catturare il primo volo dello sciame e rimarranno in posizione fino ai primi di giugno.

Leggi anche: Germania, 301 decessi in un giorno, ma “solo” 2138 contagi, mai così pochi da un mese. Il bollettino Land per Land

Studia tedesco via Skype con lezioni private o collettive, corsi da 48 ore (max 8 persone) a 192 €. Scrivi a info@berlinoschule.com o clicca sul banner per maggior informazioni

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter

Immagine di copertina: Pixabay

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *