Berlino, polizia interrompe festa di compleanno con 31 invitati

Berlino: festeggia il suo sedicesimo compleanno con 31 invitati nonostante le restrizioni per il Coronavirus. La polizia interrompe i festeggiamenti

Nella capitale, una ragazza di 16 anni ha ignorato le attuali misure di distanza sociale organizzando una festa di compleanno con 31 invitati. Nelle prime ore di lunedì, dopo aver ricevuto una segnalazione, la polizia locale ha messo fine ai festeggiamenti che si stavano tenendo in un appartamento nel quartiere berlinese di Mitte. La madre della sedicenne aveva apparentemente affittato la proprietà appositamente per la festa. La polizia di Berlino ha dichiarato che tutti i partecipanti al compleanno sono stati indagati per reati penali e amministrativi in quanto non hanno rispettato le linee guida presentate nella legge sulla protezione dalle malattie infettive. Misure, quest’ultime, di fondamentale importanza per rallentare il diffondersi della pandemia. Ad essere indagati saranno anche la madre e il padrone di casa, responsabili di essersi accordati per l’affitto dell’appartamento in questione. «Se una ragazza insieme a 31 ospiti festeggia il suo 16° compleanno e la madre ha apparentemente affittato un appartamento di 2,5 stanze a Mitte per questo scopo, purtroppo non ci fermiamo solo per congratularci», ha sottolineato la polizia di Berlino in un tweet.

Le restrizioni in risposta all’emergenza Covid-19 vanno rispettate

Fondamentale nell’attuale contesto di emergenza è il rispetto delle linee guida introdotte dal governo tedesco circa il comportamento da seguire per rallentare la diffusione del Coronavirus in Germania. Il mese scorso, il governo tedesco ha introdotto una serie di misure restrittive, come il divieto di incontri pubblici da più di due persone (salvo famiglie e persone che vivono insieme). In seguito, le attività commerciali ritenute non essenziali, inclusi pub e cinema, hanno dovuto chiudere temporaneamente. Anche ai ristoranti è stato richiesto di chiudere per l’emergenza, a meno che le strutture non offrano servizi specifici di ritiro o consegna a domicilio.

Coronavirus in Germania: la situazione alle 9:00 del mattino di mercoledì 15 aprile

Continuano a calare i numeri ufficiali dei contagi in Germania: ieri – martedì 15 aprile – “solo” 2138, non erano stati così pochi dal 17 marzo (2095). Il calo è costante dall’8 aprile, ovvero da una settimana. Per quanto è innegabile che i giorni di feste pasquali possano aver condizionato la raccolta dei dati, un trend simile può portare un pizzico di ottimismo. Le guarigioni martedì sono state ben 3900. L’8% dei casi attivi al momento versa in condizioni critiche. In totale in Germania ci sono 132210 casi confermati, pochi più di quanti ce ne sono in Francia (131362), ma meno degli Stati Uniti (609422), Spagna (174060) e Italia (162488). Se si parla di decessi (3495) è il settimo paese dopo Stati Uniti, Italia, Spagna, Francia, Gran Bretagna, Iran e Belgio.

Leggi anche:”Germania lancia un programma su larga scala per tracciare gli immuni

Studia tedesco via Skype con lezioni private o collettive, corsi da 48 ore (max 8 persone) a 192 €. Scrivi a info@berlinoschule.com o clicca sul banner per maggior informazioni

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter

Immagine di copertina: © Pixabay – CC0

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *