Germania, infermiera accusata del tentato omicidio di 5 neonati con la morfina

5 neonati avvelenati nell’ospedale pediatrico di Ulm

Cinque neonati sono stati avvelenati con della morfina a dicembre 2019 in un’ospedale a Ulm nel Baden-Württemberg. Le indagini hanno portato all’arresto di un’infermiera che stava lavorando quella notte. Si indaga sul movente e ad esempio c’è un altro caso simile di un’infermiera recentemente condannata all’ergastolo a Marburg.  

Rilasciata l’infermiera accusata di tentato omicidio

Nella notte tra il 19 e il 20 dicembre, cinque neonati hanno avuto problemi respiratori nell’ospedale pediatrico di Ulm nel Baden-Württemberg. Un campione delle loro urine di gennaio 2020 ha dimostrato che sono stati avvelenati con morfina. Sono state aperte immediatamente le indagini. I sospetti sono ricaduti su un’infermiera che stava lavorando quella notte. La donna è stata trattenuta in custodia cautelare con l’accusa di tentato omicidio. Durante le indagini gli investigatori hanno trovato nell’armadietto dell’infermiera una siringa contenente dei residui di morfina. Tuttavia la donna ha deciso di non collaborare e ha negato le accuse. Domenica scorsa è stata rilasciata. Al momento non ci sono prove concrete che incastrino la donna, gli investigatori stanno seguendo tutte le piste possibili. La siringa potrebbe essere stata messa nell’armadietto della donna di proposito.

Il caso di Marburg potrebbe aiutare a comprendere il movente

Un fatto di cronaca simile di qualche anno fa potrebbe aiutare a capire il movente di questo incidente. Un’infermiera pediatrica è stata condannata a novembre 2019 all’ergastolo per tentato omicidio. Il Tribunale regionale di Marburg ha giudicato la trentenne trentenne colpevole di aver somministrato sedativi e anestetici a tre bambine nate premature nel 2016. I farmaci non sono stati prescritti da un medico e così l’infermiera ha messo in pericolo la loro vita. La donna ha in passato attirato le attenzioni su di lei per incompetenza sul lavoro, e ha usato i farmaci per mettere in pericolo la vita delle bambine e poi salvarle.

Leggi anche: “Friedrichshain-Berlino, polizia uccide donna che minacciava il coinquilino con il coltello

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter!

Picture: screenshot from Youtube

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *