Covid a Berlino, in quarantena anche un condominio a Friedrichshain

C’è un altro condominio in quarantena a Berlino: questa volta nel quartiere di Friedrichshain

Dopo il caso del condominio a Neukölln, un altro stabile abitativo viene isolato a Berlino. Sono 37 le famiglie isolate sulla Straße der Pariser Kommune a Friedrichshain. 44 persone sono risultate positive al Coronavirus la scorsa settimana, ha confermato l’ufficio del distretto di Friedrichshain. Tra gli infetti c’erano anche alcuni bambini che frequentavano scuole e asili. I test sono ora in corso anche presso le rispettive strutture. I residenti si affacciano dai balconi o dalle finestre, ma nessuno fa un passo fuori dall’edificio prefabbricato di sei piani con il numero 20. «Non ci è stato permesso di uscire dalla porta d’ingresso per una settimana», ha dichiarato una madre al Berliner Zeitung.  «Per quanto ne so, nessuno del condominio è ammesso qui. Condividiamo le stanze, è molto angusto». Vive in un piccolo appartamento con quattro figli. Due di loro di solito vanno all’asilo, i due fratelli a scuola. Per almeno un’altra settimana tutti gli interessati devono rimanere nelle loro stanze. «Le famiglie colpite devono rimanere i quarantena e ora vengono rifornite di cibo e articoli per l’igiene dall’ufficio distrettuale» ha annunciato una portavoce dell’ufficio distrettuale in risposta a un’inchiesta del Berliner Zeitung.

Un collegamento col caso di Neukölln?

Non è ancora chiaro se il nuovo focolare di Coronavirus sia collegato all’altro edificio in quarantena presso Harzer Straße/Treptower Straße. Al momento non ci sono prove di alcun tipo ma non si esclude un legame, come spiegato dalla consigliera del Senato Falko Liecke. Nella Harzer Straße a Neukölln, dal 13 giugno ad oggi, 369 famiglie devono rimanere isolate: solo i servizi di consegna e gli aiutanti sono entrati e usciti dalle case. Per sostenere i residenti, Neukölln ha creato una struttura logistica comune con REWE come fornitore, l’Agenzia Federale Tedesca di Soccorso Tecnico (Technisches Hilfswerk) e la Croce Rossa Tedesca per garantire l’approvvigionamento dei residenti.

Leggi anche: Germania, al via i test umani del vaccino CureVac

Studia tedesco via Skype con lezioni private o collettive, corsi da 48 ore (max 8 persone) a 192 €. Scrivi a info@berlinoschule.com o clicca sul banner per maggior informazioni

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter

Immagine di copertina: Pixabay

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *