I 5 caffè letterari più accoglienti di Berlino

Dopo i nostri consigli sulle migliori librerie da scoprire a Berlino, ecco la nostra selezione di stupendi caffè letterari in cui rilassarsi tra libri e caffè

La cultura dei caffè letterari è sempre stata presente nei paesi di lingua tedesca e a Berlino in particolare. Gli appassionati di storia ricorderanno per esempio il famosissimo Cafè des Westens di Charlottenburg come uno dei centri dell’attività artistica tedesca agli inizi del Novecento. Nonostante oggi i caffè letterari non abbiano più la stessa importanza che hanno avuto storicamente, anche oggi a Berlino se ne possono trovare molti. Ecco la nostra selezione di alcuni dei più accoglienti, dove potrete sfogliare i vostri volumi preferiti, accompagnati da una tazza di caffè fumante.

5) Caffè Wintergarten e Libreria Kohlhaas & Company


Non solamente un caffè letterario, il Caffé-Ristorante Wintergarten e la Libreria Kohlhaas sono due spazi comunicanti e complementari all’interno della Casa della letteratura di Berlino (Literaturhaus Berlin). Non appena entrati nel giardino della villa di Charlottenburg, i visitatori non potranno che rimanere affascinati dall’atmosfera dello stabile tardo-ottocentesco che ospita le iniziative di uno dei maggiori centri culturali della capitale. E se siete abbastanza fortunati da trovarvi a Berlino d’estate, potrete gustare il vostro caffè direttamente nel giardino della villa.

Café-Restaurant Wintergarten, Fasanenstraße 23, Charlottenburg – Aperto tutti i giorni dalle 9 alle 24.

4) Café Tasso

Il Café Tasso è una realtà letteraria e culturale ormai storica a Friedrichshain. Lo spazio del caffè è diviso in una sezione dedicata a cibo e bevande biologici e in una fornita selezione di libri usati e di antiquariato. La sera il locale ospita eventi come concerti, reading e mostre gratuite all’insegna della promozione della cultura alla portata di tutti.

Café Tasso, Frankfurter Allee 11, Friedrichshain – Aperto da Lunedì a Sabato dalle 10 alle 18.

3) Shakespeare & Sons

Come l’insegna “books and bagels” promette, Shakespeare & Sons è il perfetto mix di libri e caffetteria. Le pareti sono letteralmente tappezzate di libri e i locali sono ariosi e luminosi, perfetti anche per studiare o lavorare. Meglio ancora, il taglio internazionale della selezione di volumi e l’infinita scelta di bagel rende questo spazio il luogo perfetto per trascorrere un pomeriggio immersi tra le pagine di un buon libro.

Shakespeare & Sons, Warschauer Straße 74, Friedrichshain – Aperto tutti i giorni dalle 8 alle 19.

2) Ocelot, not just another bookstore

 

View this post on Instagram

 

A post shared by ocelot bookstore (@ocelotberlin)

Ocelot non è una libreria come le altre. Il locale ampio e industriale invita i visitatori a immergersi in un’atmosfera minimal e accogliente. Le pareti piene di volumi e di articoli di cartoleria rendono questo caffè letterario un caldo rifugio per gli amanti della lettura. E se non siete a vostro agio a leggere in tedesco non temete, ocelot offre anche un’ampia selezione di titoli in inglese e un pratico shop online.

Ocelot, Brunnenstraße 181, Mitte – Aperto da Lunedì a Sabato dalle 10 alle 20.

1) Handbestand

 

View this post on Instagram

 

A post shared by Lucia Flores (@luciflo505)

Handbestand è un perfetto ibrido tra caffetteria e libreria dell’usato. La missione dei proprietari, infatti, è proprio quella di promuovere buoni libri e buon caffè in un ambiente che incoraggi lo scambio culturale e sociale. La caffetteria è aperta tutti i giorni e ha un’ampia offerta di bevande calde e fredde e cibo dolce e salato per tutti i gusti.

Handbestand, Brunnenstraße 42, Mitte – Aperto tutti i giorni dalle 10 alle 19.

Leggi anche: Haus Vaterland, il leggendario caffè di Berlino degli anni della Repubblica di Weimar

 

Studia tedesco a Berlino o via Zoom con lezioni di gruppo o collettive, corsi da 48 ore a 192 €. Scrivi a info@berlinoschule.com o clicca sul banner per maggior informazioni

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter

Immagine di copertina: foto di Engin_Akyurt da Pixabay