Coronavirus in Germania: oltre 50 casi, ma 16 sono già a casa

Oltre 50 contagi in Germania dall’inizio del 2020. Tra questi un primo caso ad Amburgo.

Dagli ultimi aggiornamenti sul Coronavirus/Covid-19 in Germania, che sono disponibili sul sito del Ministero della Salute, si può notare che la situazione è in continua evoluzione. Come hanno previsto le autorità tedesche, si stanno verificando ogni giorno aumenti di casi. Giovedì sono stati 26, venerdì sono saliti a 53.  Le zono colpite sono Baviera, Baden-Württemberg, Hessen, Nord Reno-Vestfalia e Amburgo. Nel frattempo un’indagine della dpa ha rilevato invece che alcune catene di supermercati come Lidl e Rewe stanno vendendo sempre più prodotti  alimentari e disinfettanti.

Coronavirus, primo caso ad Amburgo. La situazione nelle altre zone della Germania

È stato confermato infatti giovedì sera il primo caso ads Amburgo Si tratta di un medico del Dipartimento di Pediatria del Centro Medico Universitario di Amburgo-Eppendorf (UKE). L’uomo è stato in vacanza in Trentino ed è tornato la scorsa domenica a casa nello Schlewig Holstein. Il dipendente si trova ora in isolamento domestico, ha dichiarato un portavoce dell’UKE all’agenzia di stampa dpa . Inoltre ha avuto circa 50 contatti nel suo periodo di incubazione, 16 dei quali sono bambini. Questi sono stati identificati e hanno effettuato i test, che sono risultati negativi. Ieri sera è stato segnalato un nuovo caso anche in Baviera. L’uomo colpito viene dalla Franconia centrale, ha annunciato il Ministero della Salute di Monaco di Baviera. Di recente è stato in contatto in Germania con un italiano risultato positivo al virus. Nel Nord Reno-Vestfalia, in totale, sono stati confermati oltre 30 contagi, mentre si stima che circa 1000 persone siano in quarantena domestica nel distretto di Heinsberg. Una delle cause della diffusione è il caso della coppia di Gangelt, la quale ha partecipato al carnevale nel distretto di Heinsberg. Il marito 47enne è tuttora in gravi condizioni e ha presentato problemi di salute precedenti al contagio. Al momento la coppia è ricoverata a Düsseldorf. Inoltre, una delle persone contagiate che è stata a contatto con la coppia, ha soggiornato alle Isole Tropicali, la piscina avventura del Brandeburgo dal 20 al 23 febbraio. Tuttavia, non c’è stato un aumento del rischio di infezione, secondo l’autorità sanitaria responsabile.

Annunci all'ospedale Charité di Berlino

Annunci sul Coronavirus all’ospedale Charité di Berlino © Vincenzo Patané

I 14 casi della Baviera e 2 rimpatriati dalla Cina di inizio febbraio sono stati recentemente messi fuori pericolo. Trovato un caso di contagio ne Baden-Württemberg dopo un normale controllo per influenza

In precedenza all’aumento dei casi in Italia e in Germania, si è verificato tra gennaio e febbraio un primo contagio. Le persone interessate sono state 16. In Baviera 14 e altri 2 casi facevano parte di coloro che sono stati evacuati dall’aviazione militare tedesca dalla Cina. Questi ultimi sono stati curati all’ospedale universitario di Francoforte sul Meno e rilasciati a metà febbraio. Anche i casi che si sono verificati in precedenza in Baviera sono stati messi fuori pericolo.  Alcuni dei contagi sono avvenuti perché dei cittadini tedeschi si sono trovati nelle zone italiane più interessate al momento dell’esplosione dei casi. Al momento le autorità tedesche stanno cercando di arginare la diffusione, risalendo ai contatti che i contagiati hanno avuto durante il loro periodo di incubazione. Un’operazione molto difficile, anche per la rapidità di diffusione del virus. Oppure vengono rilevati anche grazie ai controlli per l’influenza. Infatti un altro dei nuovi casi è stato trovato in questo modo. Si tratta di un uomo del distretto di Ludwigsburg nel Baden-Württemberg.

La situazione nel mondo. Quali sono le nazioni più colpite

Dagli ultimi aggiornamenti sulla situazione nel mondo, si può notare che in Cina è diminuito il ritmo dei contagi e delle morti quotidiane. Al momento ci sono 78.824 casi di contagio, 2788 vittime, mentre 36 mila sono stati curati e dimessi dagli ospedali. In Italia ci sono stati finora circa 650 casi, 17 vittime e 45 guariti. La Corea del Sud ha superato i 2000 casi. Mentre nella MS Diamond Princess, nave da crociera americana messa in quarantena dalle autorità giapponesi, si sono verificati 705 casi e 5 vittime.

Leggi anche: “Coronavirus, un tedesco racconta quanto sia difficile fare il test a Berlino

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter!

Picture: screenshot from Youtube 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *