Consumi privati in Germania, continua il boom di vendite di carta igienica e sapone

Lo spavento per un eventuale lockdown in Germania fa schizzare le vendite di carta igienica e sapone

Sullo sfondo dell’aumento delle infezioni da Covid-19 in Germania, è aumentata in modo significativo la domanda di articoli per l’igiene e alimenti selezionati. Come mostra una valutazione speciale dei dati sperimentali portata avanti dall’Ufficio federale di statistica (Destatis), le vendite di carta igienica nella 42ª settimana di calendario, ovvero quella dal 12 al 17 ottobre 2020 sono state quasi il doppio (+ 89,9%) rispetto alla media presa in considerazione dei mesi precedenti alla crisi, da agosto 2019 a gennaio 2020. Le vendite di disinfettanti nella sopracitata settimana sono state quasi tre quarti superiori (+ 72,5%) e quelle di sapone di quasi due terzi (+ 62,3%) superiori alla media dei mesi pre-Covid.

Anche i dati sulle vendite di farina e lievito sono ben al di sopra dei livelli pre-crisi

La domanda di disinfettanti e sapone è rimasta leggermente superiore alla media anche durante l’estate, quando le vendite di generi alimentari si erano ampiamente normalizzate. Nella settimana dal 12 al 17 ottobre 2020 è aumentata anche la domanda di determinati alimenti. Rispetto alla media pre-crisi il grafico mostra come le vendite di farina siano aumentate di oltre un quarto (+ 28,4%) e le vendite di lievito di oltre un terzo (+ 34,8%). Per contro, le vendite di pasta come i noodles sono state addirittura leggermente inferiori alla media (-0,2%).

Non c’è ragione di acquistare compulsivamente

La politica e le associazioni imprenditoriali non ritengono che la situazione attuale sia comparabile a quella vissuta in primavera: già nella prima ondata di infezioni si era assistito a scene di scaffali vuoti in tutti i supermercati tedeschi perché i consumatori facevano scorta di determinati articoli. «La fornitura di beni è stabile. Ci sono scorte sufficienti», ha detto un portavoce dell’Associazione federale del commercio alimentare tedesco. L’approvvigionamento e le forniture di beni di uso quotidiano sono pertanto assicurati ed è stato richiesto alla popolazione di astenersi dalla corsa all’accaparramento compulsivo di generi alimentari o di articoli per l’igiene personale.

Studia tedesco a Berlino o via Zoom con lezioni di gruppo o collettive, corsi da 48 ore a 192 €. Scrivi a info@berlinoschule.com o clicca sul banner per maggior informazioni

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter

Immagine di copertina: Carta igienica foto di Foto di Alexas_Fotos da Pixabay

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *