Berlino vieta i cortei contro le restrizioni previsti per questo weekend

Il senato di Berlino ha vietato la manifestazione anti governativa organizzata per sabato 29 agosto

La manifestazione anti governativa di sabato 29 agosto non è stata approvata. Il senato di Berlino ha preso questa decisione per l’eccessivo rischio di contagio da Coronavirus. I manifestanti non intendono indossare la mascherina, ne tenere la distanza di sicurezza di un metro e mezzo. Il tema della manifestazione sono infatti le restrizioni anti Covid-19, considerate dai partecipanti eccessive e insensate. La precedente manifestazione sul tema si è tenuta a inizio agosto e ha visto la partecipazione di 20.000 persone. I partecipanti non hanno volutamente rispettato le norme di contenimento del contagio. La magistratura ha tuttavia dato il via libera alla manifestazione ed essa si terrà come previsto. Sono attese 17.000 partecipanti alla manifestazione, oltre ad altre piccole contro manifestazioni. L’inizio della protesta è previsto per le 11:00 a Berlino-Mitte. Anche in altre città della Germania si sono svolte proteste contro le misure restrittive. Stoccarda e Kiel a inizio agosto hanno assistito a proteste di rispettivamente 1.500 e 600 partecipanti.

Le libertà costituzionali possono comprimersi per salvaguardare la salute pubblica (?)

La libertà di manifestazione del pensiero è un diritto inviolabile sancito dalla costituzione. Ma quando possono comprimersi i diritti per assicurare la salute collettiva? La manifestazione si svolge all’insegna del motto: “assemblea per la libertà”. Il senato di Berlino ha deciso di non approvare la manifestazione perché ritiene il rischio per la salute pubblica eccessivo. La partecipazione attesa, cosi’ come le modalità dello svolgersi della protesta, sono incerte. L’assessore agli interni Andreas Geisel ha accolto con favore la decisione del senato. «Questa non è una decisione contro la libertà di riunione, ma una decisione a favore della prevenzione del contagio» ha dichiarato. E ancora «siamo ancora nel mezzo della pandemia [..] la libertà di riunione non significa che le persone possano ignorare le leggi».

Il numero di morti per Coronavirus non farebbe pensare ad una situazione emergenziale

La Germania ha visto nelle ultime settimane aumentare il numero dei contagi. Ieri 27 agosto i casi sono stati 1.565, 137 rispetto il giorno precedente. Tuttavia il basso numero dei decessi non farebbe pensare ad una situazione emergenziale. Sia il 26 che il 27 agosto hanno visto solo 7 morti per Covid-19. Inoltre è considerevole il numero di persone asintomatiche o con sintomi lievi. Tuttavia non bisogna abbassar la guardia. Il rischio di una seconda ondata c’è ed è necessario rispettare le norme di sicurezza anche se non si percepisce un pericolo immediato.

Leggi anche: Berlino, ogni weekend un techno rave all’Hasenheide. La polizia non lo tollererà più

Studia tedesco via Zoom/Skype con lezioni private o collettive, corsi da 45 ore collettivi (max 8 persone) a 192 €. Scrivi a info@berlinoschule.com o clicca sul banner per maggior informazioni

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter

Immagine di copertina: screenshot da Youtube

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *