© Berlino Magazine /Come va' va'

«Come va’ va’, la nostra piccola casa di cucina romana e pizzeria a Berlino. Una sfida, una passione »

Dal 2016 su Danziger Str. c’è un pezzo di Roma: lui – Sergio –  dal Tiburtino Terzo, lei – Silvana – da Dragona servono ogni giorno pizze, focacce e paste a centinaia di berlinesi desiderosi di un locale informale e accessibile dove mangiare bene.

«Come va’ va’ è come una cucina della nonna, solo che non c’è la nonna, ma noi due. Ci mettiamo tutta la nostra passione di romani testardi e di cuore. Dai supplì all’amatriciana alle paste con gricia, cacio e pepe o carbonara, senza dimenticare le pizze…il locale è piccolo, ma abbiamo più di 30 tipi di focacce diverse e tanto altro ancora. La clientela è affezionata, a volte sembra proprio di stare in famiglia ed è bello visto che siamo comunque italiani in Germania ed è proprio quell’atmosfera di intimità che finisce con il mancare di più agli espatriati. Quando poi vengono i ragazzi dell’As Roma Club Berlino l’atmosfera è quella di una trattoria di Testaccio il giorno del derby». Sergio e Silvana hanno aperto Come va va il primo aprile del 2016. L’hanno fatto dopo tre anni di ambientamento berlinese, un periodo in cui lei ha lavorato come receptionist e assistente di terra per Lufthansa, lui in gastronomia. «Siamo finiti in Germania nel 2013 dopo che il progetto di aprire un locale a Maastricht, in Olanda, non si concretizzò una volta che eravamo già volati lì. Silvana parlava tedesco e così propose di andare in quella Berlino di cui tutti parlavano. Prima di lanciare qualcosa di nostro dovevamo però capire la città e trovare lo spazio giusto. L’occasione è arrivata a fine 2015. Prenzlauer Berg ci era sempre piaciuta molto, c’è una bella atmosfera di quartiere. Il nome lo scriviamo con gli accenti sulle “a” per differenziarci da un omonimo locale romano.  Abbiamo pochi coperti, ma una bella vetrina. Tante persone cenano seduti, altri ordinano una pizza e una focaccia e se la portano via. Se non ci divertissimo in quel che facciamo non lo faremmo».

Il menù di Come va’ va’

«Il nostro punto di forza sono le pizze, le focacce, le paste e le bruschette. La pizza è tipica romana, si va da quelle classiche, margherita e marinara al nostro cavallo di battaglia, l’ignorantona con porcini, salsiccia di Norcia, guanciale e pecorino. Proprio questi ultimi due ingredienti, da bravi capitolini, ricorrono spesso anche nelle paste: cacio e pepe, gricia, amatriciana e carbonara. Facciamo tantissime cose in casa, dalle tagliatelle agli gnocchi passando per lasagne, polpette, tiramisù, il ragù e tutti i pesti, tra cui quello alle mandorle, buonissimo. Abbiamo prezzi popolari, ci piace essere una cucina a portata di tutti, ma comunque sfiziosa, con 15 € qui vai via più che sazio. Facciamo anche consegne a domicilio con i nostri corrieri fino a 6 km dal locale, oltre che su Lieferando, ma ad un raggio più ristretto e con tempistiche spesso meno corte».

Come va’ va’ e la storia di Silvana e Sergio

«Come va’ va’ è la nostra casa. Passiamo più tempo qui che nel nostro appartamento. Se non fossimo affiatati non ce la faremmo, stiamo gomito a gomito ogni singolo momento della giornata. Non so se lei direbbe lo stesso di me, io sono un tipo complicato, ma Silvana rappresenta il mio tutto. È il mio sole. Con lei andrei in qualsiasi parte del mondo, mi sento in grado di realizzare qualsiasi cosa. È la persona più bella che abbia mai conosciuto e avere un progetto comune, il nostro locale, a cui lavorare ogni giorno assieme mi spinge a farlo al meglio». Sergio, con il suo splendido accento romano (è cresciuto al Tiburtino Terzo), prima di venire a Berlino era il referente vendite di una ditta capitolina. Lui e Silvana si sono incontrati quindici anni fa durante la fiera Roma Sposa. «Lei lavorava ad uno stand, io ero lì come rappresentante. Ci siamo sposati nel 2010 a Las Vegas. Abbiamo sempre amato viaggiare e scegliere la nostra vita senza farci condizionare dalle convenzioni. Roma l’abbiamo lasciata perché non è possibile perdere due ore al giorno se non di più per andare a lavorare o fare qualsiasi cosa, c’è sempre più degrado e una società completamente scollata, ognuno guarda solo sé stesso e i propri interessi, mai l’interesse della collettività. Qui i primi tre anni sono stati duri, lo ammetto, e abbiamo pensato più volte a partire altrove o ritornare, ma abbiamo tenuto duro ed ora ne raccogliamo i frutti. Il locale funziona e siamo orgogliosi di ciò che facciamo».

L’As Roma Club Berlino mangiando pizza e guardando una partita da Come Va’ Va’

Come Va’ Va’

Danziger Str. 144, 10407 Berlin-Prenzualer Berg

030 45305005

Studia tedesco via Zoom/Skype con lezioni private o collettive, corsi da 45 ore collettivi (max 8 persone) a 192 €. Scrivi a info@berlinoschule.com o clicca sul banner per maggior informazioni

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter

Photo: © Come va’ va’/Berlino Magazine

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *