Berlino pensa di obbligare tutti i cittadini ad abbonarsi ai mezzi

Un nuovo rapporto del Senato raccomanda modelli per il finanziamento dell’espansione dei servizi di autobus e treni

Per finanziare l’espansione dei servizi di autobus e treni a Berlino, la coalizione rosso-rosso-verde sta valutando l’introduzione di un cosiddetto “biglietto cittadino” per tutti i berlinesi. Il biglietto fungerebbe da abbonamento annuale ma sarebbe di carattere obbligatorio, assumendo il carattere di tassa. La proposta è il risultato di una perizia non ancora pubblicata sul futuro finanziamento del trasporto pubblico locale (ÖPNV) commissionata dall’Amministrazione dei trasporti del Senato, a disposizione del Berliner Morgenpost. Il biglietto cittadino varebbe per la BVG e la S-Bahn, che deve essere pagato da tutti i berlinesi. Secondo il rapporto, tutti i cittadini dovrebbero pagare costi annuali fino a 761 euro.

Fondi richiesti per espandere le linee

Il denaro deve essere utilizzato per l’espansione del trasporto pubblico a Berlino. In alternativa, è in discussione un’ulteriore tassa di trasporto pubblico per i turisti. I visitatori di Berlino dovrebbero pagare una tassa compresa tra i cinque e gli otto euro a persona a notte. Gli esperti considerano anche l’introduzione di un pedaggio urbano come un’opzione. Chiunque arrivi in centro con la propria auto dovrebbe poi pagare tra i cinque e gli otto euro al giorno.

Quali sono le estensioni in progetto per la U-Bahn

L’ampliamento della linea metropolitana dovrebbe riguardare quattro linee e in particolare: il collegamento della Urban Tech Republic fino a Tegel con una succursale della U6, l’espansione della U7 a est da Rudow al nuovo aeroporto BER e ad ovest fino a Heerstraße Nord e l’estensione della U8 al quartiere Märkische. La proposta era stata raccolta nel 2017 da Regine Günther del partito Bündnis 90/Die Grünen, ma senza che si sviluppasse un progetto reale. Nikutta ha proposto anche l’estensione della linea U2 a nord da Pankow fino a Pankow-Kirche, già proposta negli anni ’90 dal senato cittadino. Nikutta ha anche riparlato del vecchio progetto di estendere l’U1 da Warschauer Straße a Ostkreuz. Quest’ultima è una delle più grandi stazioni ferroviarie regionali in Germania e in tal modo avrebbe anche una connessione alla rete della metropolitana.

Leggi anche: Germania, stato della Turingia ha annullato l’obbligo della distanza di sicurezza

 

Studia tedesco via Skype con lezioni private o collettive, corsi da 48 ore (max 8 persone) a 192 €. Scrivi a info@berlinoschule.com o clicca sul banner per maggior informazioni

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter

Immagine di copertina: Pixabay

1 commento

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *