Französische Strasse

Berlino, da dicembre due stazioni metro in più e una in meno: addio Französische Strasse

Berlino dirà addio alla stazione Französische Strasse mentre darà il benvenuto a tre nuove stazioni

Finalmente c’è una data: 4 dicembre 2020. Quel giorno sarà inaugurato l’anello mancante della linea metropolitana U5 di Berlino. Sono tre le nuove stazioni metropolitane mentre una, la Französische Strasse, chiuderà per sempre.  Nel 2017 la BVG, principale fornitore di trasporti pubblici di Berlino, avrebbe colmato il divario tra le rispettive linee 5 e 55. C’è stato però una proroga di tre anni a causa dei lavori molto complicati; anche se i ritardi in tema di costruzione non sono esattamente nuovi nella capitale tedesca. La BVG ha già allestito un servizio Bus sostitutivo, il 147. Tuttavia, la società suggerisce ai pendolari di percorrere la distanza tra le due stazioni – circa 530 metri – a piedi. Il bus, infatti, a causa dei lavori, deve girare al largo da Friedrichstraße e probabilmente non sarà il mezzo più veloce a disposizione.

Pronti a partire

Il nuovo tratto collega la stazione di Alexanderplatz alla Porta di Brandeburgo. Tra questi due punti, le nuove stazioni sono Rotes Rathaus, Museumsinsel e Unter Den Linden. La stazione di Rotes Rathaus è pronta già pronta a partire. Per ora la linea U6 ferma a Französische Strasse, situata a circa 200 metri da Unter Den Linden. Il 4 dicembre 2020, la vecchia stazione non sarà più necessaria, il che significa che Berlino non solo perderà l’unico grande aeroporto sul suo territorio prima della fine dell’anno, ma anche l’antica stazione di Französische Strasse.

La stazione fantasma

La Französische Strasse, la stazione che presto verrà chiusa, è stata aperta il 30 gennaio 1923. Con la sua chiusura la stazione avrà servito i berlinesi per quasi 98 anni. I suoi ingressi si trovano sulla Friedrichstrasse, parte della quale verrà poi trasformata in una zona pedonale. A partire dal 18 agosto 1961, in conseguenza della costruzione del Muro di Berlino e delle nuove disposizioni emanate dal governo della Repubblica Democratica Tedesca, la stazione di Französische Straße, analogamente a tutte le altre della linea ricadenti nel settore orientale della città (esclusa la stazione di Friedrichstraße), entrò a far parte del gruppo delle cosiddette «stazioni fantasma»: i treni della BVG occidentale, percorrevano la linea senza effettuare le fermate del settore orientale.

Leggi anche: Berlino cambia il nome della “strada del negro” e la dedica al primo scolaro nero in Germania

Studia tedesco via Zoom/Skype con lezioni private o collettive, corsi da 45 ore collettivi (max 8 persone) a 192 €. Scrivi a info@berlinoschule.com o clicca sul banner per maggior informazioni

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter

Immagine copertina: MaxPixel

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *