Scorpions, un pezzo di Muro di Berlino a chi compra il nuovo cofanetto

Gli Scorpions, una delle più grandi band hard rock di tutti i tempi, festeggiano il 30° anniversario della prima uscita di “Wind of Change” con la pubblicazione di un cofanetto esclusivo il 3 Ottobre 2020

Legata indissolubilmente alla caduta del Muro di Berlino, Wind of Change ancora oggi incarna un bel sentimento di speranza e di ottimismo. L’anniversario verrà celebrato con la pubblicazione di un cofanetto esclusivo il 3 ottobre: Wind of Change: The Iconic Song, dedicato esclusivamente alla power ballad scritta da Klaus Meine, che divenne all’epoca la colonna sonora della fine della Guerra Fredda. Dal 13 Agosto 2020, nel giorno della costruzione del Muro di Berlino nel 1961 e del Music Peace Festival di Mosca nel 1989, il preordine di questo cofanetto è disponibile solo su www.TheIconicSong.com. L’Iconic Song Box è numerato a mano, limitato a 2020 copie e uscirà il giorno del trentesimo anniversario dell’unità tedesca, il 3 Ottobre 2020.

Il contenuto del cofanetto

Il box set comprende un libro di 84 pagine con copertina rigida e fotografie inedite della band. Oltre al libro, contiene un arrangiamento per voce e pianoforte di “Wind of Change”, un CD e un LP da 12″ con 5 versioni del brano: la versione originale dell’album, la versione della Berlin Philharmonic, le versioni russa e spagnola e una versione demo inedita di Klaus Meine. Ma la vera anima della confezione sarà la presenza di un pezzo unico del Muro di Berlino realizzato artigianalmente e personalizzato con la stella rossa Wind of Change e un testo scritto a mano da Meine. L’uscita è limitata a 2.020 copie, ma a novembre seguirà un’edizione a livello mondiale senza i resti del muro.

Wind of Change e la sua importanza

La gente, non solo in Europa ma in tutto il mondo, si è sentita legata al tema del cambiamento e alla malinconia di questo brano. Con il crollo dell’Unione Sovietica, la fame di libertà e di comunione era grande. L’improvviso vuoto in Europa ha lasciato molto spazio ai sogni e alle speranze. “Wind of Change” catturò questo indescrivibile stato d’animo magico e divenne l’inno della caduta del Muro di Berlino. La struggente melodia di questa canzone è ancora in grado di evocare con potenza quel momento storico per la Germania e per l’Europa intera. Ascoltandola oggi, a poco tempo di distanza dal 30° anniversario della sua prima uscita, ha un non so che di attuale, visto che tutti noi stiamo aspettando un “vento del cambiamento” che spazzi via il Covid-19 e ci porti in un mondo migliore.

Studia tedesco via Zoom/Skype con lezioni private o collettive, corsi da 45 ore collettivi (max 8 persone) a 192 €. Scrivi a info@berlinoschule.com o clicca sul banner per maggior informazioni

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter

Immagine di copertina: Youtube

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *