Berlino, al nuovo aeroporto BER si fanno tamponi a tutti a 59 €

Una nuova stazione all’interno dell’aeroporto BER permette di testarsi al COVID-19 alla modica cifra di 59€ e i risultati arrivano entro 24 ore (abbiamo provato ed è veramente così).

Farsi fare un tampone a Berlino è sempre più difficile. Se non si presentano sintomi e non si è stati a contatto con persone affette da Covid, molti ambulatori, quasi tutti gli ambulatori rifiutano di offrire tamponi. Il problema è grande per chi viaggia, in particolare per noi italiani visto che tutta Italia è considerata zona a rischio. Ciò significa che dall’8 novembre chi arriva dall’Italia, non prima di cinque giorni di isolamento, è obbligato a farsi un tampone, e ottenere un esito negativo dello stesso, prima di potere riprendere la sua normale vita quotidiane. Se non ci si fa il tampone i giorni di isolamento diventano 10 obbligatori. Per le persone in questa situazione i problemi sono due. Il primo, come detto, è che è difficile trovare un ambulatorio disponibile visto la crescita dei casi di positività in tutta la città (e che hanno priorità rispetto a chi ha deciso di viaggiare). Il secondo è che, una volta trovato, non sempre i risultati arrivano entro 48 ore rischiando così di allungare l’isolamento. Premesso che è sottinteso che dopo 5 giorni di isolamento  si è costretti uscire per farsi il tampone, una possibilità (che abbiamo provato noi stessi) per risolvere velocemente il problema è andare nel nuovo aeroporto Berlin-Brandenburg (16 minuti di treno veloce da Ostkreuz) e visitare il centro tamponi   gestito dall’azienda Centogene. Il centro è stato inaugurato giovedì 5 novembre alla presenza del capo del personale dell’aeroporto, Michael Halberstadt. Come riporta la BZ, Halberstadt ha detto che il centro è pensato principalmente per testare passeggeri e collaboratori dell’aeroporto. Al momento rappresenta però l’unica possibilità a Berlino per testarsi anche senza sintomi e senza aver contatti con un positivo. L’unica condizione è pagare l’importo di 59 €, più o meno quanto si pagherebbe in qualsiasi altro ambulatorio (sempre che faccia tamponi anche a non sintomatici).

Dove si trova, all’interno dell’aeroporto, il centro per il tampone

La stazione si trova a destra dell’entrata del terminal 1 del nuovo aeroporto di BER. Già fuori dalla stazione alcuni collaboratori vi chiederanno se avete bisogno di aiuto e vi guideranno nella procedura: è necessario scannerizzare un QR code e inserire i propri dati in un modulo online. Il pagamento dei 59 € può essere fatto sia attraverso il sito sia all’interno della struttura con carta o contanti. Dopodiché si viene mandati in una delle sei cabine disponibili, il prelievo viene fatto con un bastoncino nella parte interiore della gola da personale sanitario in tuta protettiva. Il risultato si riceve con una mail circa 24 ore dopo il tampone (è stato il nostro caso), secondo il direttore del centro Stefan Krohn il 40% dei testati lo riceverebbe già dopo 12 ore.

La situazione tamponi a Berlino

Purtroppo il centro non prevede tamponi gratuiti nemmeno per chi arriva da un Risikogebiet (le zone a rischio così definite e aggiornate costantemente dal Robert Koch Institut). Ma con la chiusura dei centri a Hauptbahnhof e alla ZOB (stazione centrale dei bus), avvenuta il 2 novembre, il centro Centogene all’aeroporto BER rappresenta l’alternativa più economica ed efficace per ottenere un tampone in tempi brevi in Berlino, considerando che la maggior parte degli studi medici testa solo chi ha sintomi e i risultati arrivano dopo 2-3 giorni. Certo bisogna vedere se il centro sarà in grado di mantenere questi ritmi anche a fronte di un aumento dell’afflusso: come ripota la BZ, il centro ha un limite massimo di 2000 tamponi giornalieri che può realizzare, ma al momento ne farebbe solo 600.

Studia tedesco via Zoom/Skype con lezioni private o collettive, corsi da 45 ore collettivi (max 8 persone) a 192 €. Scrivi a info@berlinoschule.com o clicca sul banner per maggior informazioni

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter

Immagine di copertina: Berlino Magazine

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *