Berlin Feminist Film Week, il festival cinematografico per la parità di genere, e non solo

A Marzo arriva la Berlin Feminist Film Week. Il festival cinematografico inclusivo che mette in evidenza il problema della differenza di genere

La Berlin Feminist Film Week è un festival cinematografico incentrato su film femministi e diretti da donne che mira ad affrontare la questione della diversità nel cinema tradizionale. La settima edizione, in programma dal 5 al 9 Marzo, si svolgerà per il secondo anno al Berlin Union Film. Il BUFA Campus, che si affaccia su Tempelhofer Feld, ospita alcuni dei più antichi studi cinematografici della Germania. Nel rispetto della tradizione degli anni precedenti, si terranno anche diversi eventi al Babylon Cinema di Berlino-Mitte. Evidenziando personaggi femminili complessi verranno messe in discussione le norme di genere esistenti. Oltre a denunciare il patriarcato che domina il settore. L’obiettivo finale rimane quello di creare un festival accessibile ed inclusivo per tutti.

Berlin Feminist Film Week 2020

Less than two weeks to go! Here's a little glimpse of what you can expect of this year's program at Berlin Feminist Film Week 2020.Thanks to Nadin Heinke <3

Posted by Berlin Feminist Film Week on Saturday, 22 February 2020

L’apertura al Babylon e i film dell’edizione 2020

L’apertura del festival si terrà il 5 Marzo alle ore 20:00 presso lo storico cinema Babylon Berlin. Per l’occasione verrà trasmesso il film di Haifaa Al-Mansour, The Perfect Candidate. La regista usa il personaggio di Maryam per esplorare i diritti delle donne in Arabia Saudita attraverso le sue lenti. Il film sarà proiettato in arabo con sottotitoli in inglese. I biglietti sono disponibili sul sito. I film in programma toccheranno un’ampia gamma di temi. A partire da “Spring Tide” diretto da Yang Lina: un’accattivante dramma familiare incentrato su tre generazioni di donne cinesi e il complicato rapporto madre-figlia. Passando per il toccante documentario sull’intersessualità e il suo legame con la società “NO BOX FOR ME” di Floriane Devigne. Fino a “LINGUA FRANCA” di Isabel Sandoval: l’accattivante storia di Olivia, una donna filippina transessuale senza documenti che cerca discretamente un metodo per ottenere la cittadinanza negli Stati Uniti.

View this post on Instagram

Opening film #BFFW2020: THE PERFECT CANDIDATE. . We are happy to announce that the 7th edition of The Berlin Feminist Film Week will open with a preview screening of Haifaa Al-Mansour’s latest film and the multilayered issue of power. As in her film Wadjda, Al-Mansour uses the main character to explore women’s rights in Saudi Arabia through her lens. It’s an uplifting story of how a small act, can slowly but surely affect change. THE PERFECT CANDIDATE Maryam is a doctor in a small Saudi-Arabian town. Despite being highly competent, she continuously has to fight to earn the respect of her employees and patients. Her complaints about material conditions are met with disinterest by local officials and when she fails to visit a medical conference in Dubai due to not having a male travel companion, she realizes that signing up as a candidate for a local election will allow her to access through road blocks and also give her some leverage to change current conditions. Maryam employs the help of her two sisters, one of whom is a wedding videographer, to organise the launch her electoral campaign that will challenge the patriarchal structure and social codes of Saudi Arabia. At every corner they are met with the restrictions against women, but Maryam’s voice only gets louder, her steps more courageous and her demands more radical. Dir. Haifaa Al-Mansour. Saudi Arabia/ Germany, 2019, 101 min, Arabic with English Subtitles.

A post shared by Berlin Feminist Film Week (@berlinfeministfilmweek) on

Il programma

Il festival cinematografico è nato del 2014 per ispirare, intrattenere e, soprattutto, rendere omaggio a tutte le cineaste di grande talento e ispirazione che sfidano l’egemonia dei colleghi maschi (bianchi). Essendo il femminismo un argomento per certi aspetti molto soggettivo, gli organizzatori cercano di creare un dialogo con gli ospiti intorno ai film proiettati. Ancora non si conoscono i nomi che sfileranno sul red carpet, ma il programma del festival è in continuo aggiornamento.

Leggi anche:  Una galleria di Berlino sta mostrando il viso di un uomo che dovrebbe essere Banksy

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter!

Immagine di copertina: screenshot da Facebook

1 commento

Trackbacks & Pingbacks

  1. […] Leggi anche: Berlin Feminist Film Week, il festival cinematografico per la parità di genere, e non solo […]

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *