Addetto di sito per adulti: “Con il coronavirus boom di acquisti da italiani e tedeschi”

Coronavirus: esplode l’acquisto di video che un tempo si trovavano solo negli angoli oscuri delle edicole

Il coronavirus si sta diffondendo, infettando tutti i settori della vita e mettendo in pericolo la nostra economia. Ma un’industria sta traendo profitto dalla crisi: quella dei video erotici. Come riferisce il rivenditore online erotik.com, gli ordini di film sul loro sito web stanno esplodendo – in qualsiasi forma: video on demand, download e persino DVD. Colpisce il fatto che gli ordini dal Nordreno-Vestfalia e dall’Italia – dove si conta la maggior parte dei casi di corona – siano quasi triplicati. «Sembra che in tempi di crisi gli utenti si assicurino che i mezzi di comunicazione possano riprodurre il contenuto senza Internet e in quarantena», ha commentato un portavoce. Il momento clou si è raggiunto domenica scorsa (8 marzo). In questo giorno, il fornitore ha avuto vendite più elevate rispetto al Black Friday, che di solito è il giorno con le vendite più alte dell’anno. Secondo il rivenditore online, questi dati sono assolutamente atipici per la stagione in corso. Fa sorridere come sia italiani sia tedeschi in questi momenti difficili trovino le stesse consolazioni.

I siti gratuiti per le aree in quarantena

Il sito x Hamster aveva iniziato ad offrire abbonamenti premium gratuito alle persone nelle zone rosse dell’epidemia di coronavirus. Sul profilo Twitter della piattaforma lo scorso 25 febbraio era comparso un criceto con una mascherina e un tweet in cui si spiega che l’azienda garantisce l’accesso premium gratuito da ora alla fine di marzo ai residenti delle aree in quarantena allora. Non è chiaro se il servizio sia stato espanso dopo l’allargamento della zona rossa all’intera Italia. “Se sei in una zona a rischio per il Covid-19 (coronavirus) per favore rimani in casa. ​Stiamo offrendo accesso gratuito alla versione Premium per le regioni interessate”, si legge nel post. Infine compare un cuore con la scritta “rimani al sicuro con noi”.

Per lo Stato tedesco saranno colpiti tra il 60 e il 70 % dei cittadini tedeschi

Secondo la Bild, ieri sera, martedì 11 marzo, durante una riunione dei parlamentari della sua Union, Angela Merkel avrebbe confermato che il Coronavirus colpirà tra il 60 e il 70 % della popolazione residente in Germania. L’indiscrezione è stata ripresa da testate tedesche (tra cui il sito del Tagesschau, il Tg1 tedesco), italiane e internazionali e non rettificata dal governo. Sono ad ogni modo più o meno le stesse percentuali citate, ma a livello globale, da diversi epidemiologi sia italiani che internazionali come Marc Lipsitch di Harvard e  Gabriel Leung di Hong Kong. La Cancelliera tedesca avrebbe anche elogiato Jans Spahn, Ministro della sanità, che già il 3 marzo scorso parlò di pandemia.

Leggi anche:”Berlino, insegnante contagiato, ma l’asilo non avverte e le mamme non riescono a fare il test

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter!

Immagine di copertina: Pixabay

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *