scontrino, ©carlijeen, https://unsplash.com/photos/UWRqlJcDCXA

Germania, nuova legge obbligherà allo scontrino sempre e comunque

Dal 1 gennaio 2020 tutti i commercianti tedeschi saranno obbligati a emettere ricevute

In Germania dal primo gennaio 2020 entrerà in vigore “Receipt-Obligation” (Bon-Zwang). Secondo la nuova legge ogni acquirente deve ottenere una ricevuta nel momento in cui paga qualcosa in ogni tipo di attività commerciale. Nel caso la legge non venga rispettata, la multa ammonterà fino a 25.000 euro. Sui social ci sono parecchie polemiche, principalmente per ragioni ambientali. Fatto sta che l’emissione di ricevute pare debba essere obbligatoria. Le informazioni  da scrivere sulla ricevuta saranno il nome e l’indirizzo dell’emittente, l’ora e la data della ricevuta, il tipo e la quantità degli articoli acquistati. Deve inoltre includere un numero di fattura e il numero di serie del sistema di cassa.

[adrotate banner=”34″]

Più carta sprecata sì, ma in questo modo si limiterebbe l’evasione fiscale

L’obbligo di emettere ricevute ha lo scopo di aumentare il rispetto delle tasse. Tuttavia la nuova legge ha causato aspre polemiche tra rivenditori e clienti. In molti sono stati pronti a indicare le conseguenze di vasta portata che la nuova legge avrà sull’ambiente. «Parliamo di protezione ambientale e discutiamo di ridurre l’uso di tazze di caffè usa e getta, ma poi creiamo montagne di immondizia da carta patinata» ha dichiarato Daniel Schneider.

Il problema del Bisfenolo A

Gli esperti ritengono che le ricevute siano particolarmente problematiche poiché sono stampate su carta termica che, come sottolinea l’agenzia federale dell’ambiente, di solito è ricoperta dal nocivo chimico Bisfenolo A, una sostanza chimica industriale. Il Bisfenolo A è una sostanza in grado di danneggiare la salute alterando l’equilibrio endocrino, soprattutto nella fase dello sviluppo all’interno dell’utero e nella prima infanzia. Il Bisfenolo, pertanto, può alterare lo sviluppo dei sistemi riproduttivo, nervoso ed immunitario. Una soluzione sarebbe che le ricevute non vengano emesse su carta, ma tramite e-mail. Questa soluzione sembra però improbabile, perché le persone dovrebbero essere disposte a rilasciare i propri dati.

Leggi anche: È ufficiale, il nuovo aeroporto di Berlino aprirà il prossimo Halloween

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter!

Immagine di copertine: scontrino, ©carlijeen, cc0 on Unsplash

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *