condom, ©Anqa, https://pixabay.com/it/photos/preservativi-colorati-preservativi-849409/

Germania, la PrEP – la terapia per prevenire l’HIV – sarà pagata dalla propria assicurazione sanitaria

In Germania da settembre la terapia per la prevenzione dell’infezione da HIV sarà a carico della sanità pubblica

Dal 1 settembre le assicurazioni sanitarie pubbliche della Germania si stanno prendendo carico dei costi per la terapia PrEP. La sanità pubblica infatti pagherà i costi della profilassi a tutti i maggiori di 16 anni che corrono il rischio di contrarre l’HIV. La PrEP, o profilassi pre-esposizione, consiste nell’assunzione di farmaci volti a prevenire la malattia. Il farmaco solitamente prescritto per questo trattamento è il Truvada, assunto da persone negative all’HIV ma esposte ad un alto rischio di contarre la malattia. Tutti coloro che sono ad alto rischio e possiedono un’assicurazione sanitaria pubblica potranno recarsi da un medico convenzionato con le assicurazioni sanitarie pubbliche e richiedere la prescrizione del farmaco, che verrà poi fornito gratuitamente in ogni farmacia.

[adrotate banner=”34″]

Chi può fare richiesta per la PrEP gratuita

Per accedere a questa agevolazione è necessario però rientrare in alcune categorie prestabilite. Come riportato dal Deutsche Aidshilfe, sono considerati idonei all’esenzione gli uomini che hanno rapporti sessuali con altri uomini, persone transgender, persone che hanno relazioni con partner sieropositivi e persone che fanno uso di droghe per via endovenosa. Le donne lesbiche e gli eterosessuali non sarebbero ad alto rischio contagio, salvo che non sussistano altre condizioni per le quali sia possibile ottenere l’esenzione, ad esempio nel caso dei sex workers.

Il parere degli esperti sulla terapia gratuita

Secondo molti studiosi, da un punto di vista medico,  la PrEP si è rivelata la miglior soluzione per prevenire il contagio da HIV. Norbert H. Brockmeye, responsabile del Centro per la medicina e salute sessuale della Clinica Cattolica di Bochum, ritiene l’esenzione un’ottima misura per la battaglia contro l’HIV. Come riporta il Tagesschau, Brockmeye afferma infatti: «Il 75% dei nostri pazienti non usa regolarmente il preservativo. Se ricorressero alla PrEP, la percentuale salirebbe a 90% ma il rischio di infezione da HIV sarebbe sensibilmente più basso. Se usato correttamente, il trattamento ha un tasso di prevenzione di oltre il 90% e questo potrebbe portare ad una notevole riduzione del rischio di infezione da HIV».

Leggi anche: La percentuale dei tedeschi con HIV che non sa di avere il virus è molto preoccupante

[adrotate banner=”39″]

banner scuola berlino schule

RIMANI AGGIORNATO SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

[adrotate banner=”34″]

Immagine copertina: condom, ©Anqa, CC0 in Pixabay

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *