A Berlino uno spettacolo italiano con le maschere di cuoio

Teatro Strappato, la compagnia nomade di attori-artigiani composta da Vene Vieitez e Cecilia Scrittore, torna a Berlino nel mese di novembre per portare in scena Betún, lo spettacolo di maschere muto sui bambini di strada.

Reduci dal successo del festival OFF di Avignone, dove quest’estate hanno ricevuto il premio Tournesol per il loro spettacolo di maschere Betún “4 sogni e 5 realtà di una vita di strada”, gli attori-artigiani di Teatro Strappato si accingono a tornare a Berlino. Per la seconda volta incanteranno il pubblico berlinese con la loro favola teatrale sui bambini di strada. Betún andrà in scena dal 20 al 24 novembre all’ufaFabrik di Berlino.

[adrotate banner=”34″]

Il significato di Betún

In spagnolo Betún ha un doppio significato: vuol dire cera per lustrare le scarpe, un riferimento ad uno dei lavori più comuni tra i bambini di strada, ma significa anche asfalto – l’ambiente in cui vivono e crescono. Lo spettacolo di maschere Betún è il frutto di un lungo lavoro di ricerca sui bambini di strada culminato in un viaggio in Bolivia all’inizio del 2016 e racconta cinque realtà comuni a questi bambini e quattro interpretazioni di queste realtà.

Perché Teatro Strappato?

La compagnia Teatro Strappato è stata fondata da Vene Vieitez e Cecilia Scrittore nel 2011 in Italia. Il nome deriva dal fatto che le storie che raccontano nei loro spettacoli “strappano la parte più teatrale alla realtà”. Teatro Strappato lavora in due campi di ricerca paralleli: teatro contemporaneo sociale e maschere classiche della commedia dell’arte. L’uso delle maschere infatti è una delle caratteristiche principali del teatro di Vene e Cecilia, che a loro volta hanno imparato le tecniche per l’elaborazione delle maschere dal maestro Donato Sartori.

Le maschere in cuoio di Teatro Strappato

«La maschera è una scultura in cuoio che richiede un processo di elaborazione complesso e articolato. Non è né un ritratto né una caricatura, ma qualcosa che si trova a metà strada fra l’uno e l’altra», come spiega Vene al telefono dall’Italia. Tutte le maschere di Teatro Strappato sono disegnate e realizzate da Cecilia e Vene e nascono, così come i loro spettacoli, in un laboratorio artigianale ambulante. Per la prima volta Teatro Strappato proporrà al pubblico un corso per imparare a realizzare una maschera utilizzando il metodo tradizionale: partendo dal disegno su carta per terminare con la scultura in cuoio.

Come si crea una maschera

Il volto di ogni personaggio viene progettato e disegnato con l’obiettivo di ottenere una maschera che sia in armonia con i movimenti dell’attore e con il personaggio che interpreta. Dal disegno su carta si passa alla modellatura in creta della maschera su misura per chi la utilizzerà. Successivamente si realizzano le prove in cartapesta e una volta ottenuto il volto definitivo del personaggio si procede alla scultura in legno della matrice, sulla quale verrà modellata la maschera in cuoio.

Non solo per gli addetti ai lavori

Oltre allo spettacolo di maschere Betún, Teatro Strappato organizzerà un workshop sul processo di creazione delle maschere in cuoio. Il corso si rivolge ad attori, costumisti e a chi lavora nel mondo dello spettacolo, ma non solo. Vene ci tiene a precisare che possono partecipare anche scultori, disegnatori ed altri artisti o semplicemente chi è interessato a scoprire come modellare il cuoio. Non sono richieste competenze particolari né artistiche né linguistiche. Il workshop si svolgerà durante i fine settimana nel mese di novembre a Berlino nell’atelier dell’ufaFabrik. Al termine del corso i partecipanti potranno portare a casa le maschere da loro create, i disegni e tutti i materiali utilizzati.

Betún, 4 sogni e 5 realtà di una vita di strada

Dal 20 al 24 novembre 2019
presso l’ufaFabrik Berlin
Viktoriastr. 10-18, 12105 Berlin Tempelhof
Fermata della metro più vicina: Ullsteinstraße
Da mercoledì a sabato alle ore 20:00, domenica alle ore 19:00
Biglietto intero 17 € ridotto 14€, studenti 12 €
maggiori info qui

Workshop di Creazione della Maschera in Cuoio

Dal 9 novembre al 1° dicembre 2019
Numero massimo di partecipanti: 6
Durata del corso 48 ore + (6 ore facoltative)
Orario: sabato 9, 16, 23 e 30 novembre 14:00-19:00.
Domenica 10, 17, 24 novembre e 1° dicembre 10:00-13:00 e 14:00-18:00.
Costo del corso (inclusi i materiali): € 500
Iscrizione: tel: 030 755030 o vorbestellung@ufafabrik.de
Insegnanti: Cecilia Scrittore e Vene Vieitez

maggiori info qui

 

©Teatro Strappato

 

Leggi anche: Equi in ozio, a Berlino la grande festa autunnale dell’associazione Ariadne

[adrotate banner=”39″]

banner scuola berlino schule

RIMANI AGGIORNATO SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

[adrotate banner=”34″]

Immagine di copertina: ©Teatrostrappato

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *