mani, ©stevepb, https://pixabay.com/it/photos/mani-bastone-da-passeggio-anziani-981400/

Secondo uno studio, i pensionati tedeschi diventeranno sempre più poveri (ed è un gran problema)

In Germania aumenta sempre più il rischio di povertà tra gli anziani e si cerca di capire come correre ai ripari

Più di un pensionato tedesco su cinque nel giro di 20 anni potrebbe rischiare di passare la propria vecchiaia in uno stato di povertà. Lo rivela un recente studio della Bertelsmann Stiftung. Il problema riguarderebbe tutti gli uomini e donne che per molti anni hanno ricevuto uno stipendio troppo basso oppure che hanno lavorato saltuariamente percependo una retribuzione non adeguata: questi lavori sono chiamati in tedesco Minijob. Sono infatti a rischio povertà tutti coloro che hanno percepito meno del 60% del reddito medio della popolazione, cioè se il reddito netto mensile è inferiore a 905€. Molti pensionati entro il 2039 potrebbero quindi non riuscire ad arrivare alla fine del mese con i soli soldi della loro pensione.

[adrotate banner=”34″]

Le categorie più minacciate dal rischio povertà

La minaccia di povertà in età avanzata interessa in generale tutti i pensionati della Germania, sebbene alcune categorie di persone sarebbero più a rischio di altre. Infatti le differenze non dipenderebbero solo dal reddito mensile del lavoratore, ma anche dalla professione e dal contesto sociale. Per esempio, in età avanzata la situazione sarà particolarmente difficile per i lavoratori poco qualificati e per le persone provenienti da un contesto migratorio. Anche chi ha vissuto lunghi periodi di disoccupazione sarà minacciato dal rischio povertà.

Gli autori dello studio avanzano proposte per abbassare il rischio povertà in età avanzata

Secondo gli autori dello studio, le misure e le riforme attuali riguardanti la pensione di base non sarebbero sufficientemente mirate per poter risolvere il problema. Come riportato dal quotidiano die Zeit, il responsabile dello studio Christoph Schiller spiega infatti: «Per poter migliorare la situazione attuale, la riforma potrebbe venir integrata con dei semplici controlli sul reddito e da una interpretazione un po’ più flessibile dei periodi assicurativi. Queste misure, secondo gli autori, potrebbero assicurare a tutti i prossimi pensionati tedeschi una vita dignitosa, lontana dall’incubo della povertà in vecchiaia».

Leggi anche: 72 hrs True Italian Food Festival, la più grande festa della cucina italiana a Berlino (e Amburgo)

[adrotate banner=”39″]

banner scuola berlino schule

RIMANI AGGIORNATO SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

[adrotate banner=”34″]

Immagine di copertina: mani, ©stevepb, CC0 on Pixabay

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *