Stasi Museum, screenshot da youtube, https://www.youtube.com/watch?v=h4L8rX1UBf0

Berlino, grande furto nell’ex ufficio della Stasi ora diventato Museo

Dopo il caso di Dresda, anche a Berlino nel Museo della Stasi di Berlino c’è stato un furto

Nel weekend dei ladri sono entrati nel Museo della Stasi di Berlino e hanno rubato onorificenze, gioielli e un orologio. Lunedì 2 dicembre il Museo è rimasto chiuso. I ladri sono entrati nella notte tra il 30 novembre e l’1 dicembre. Il valore della refurtiva è ancora da stimare. Questo purtroppo non è l’unico caso di furto in un museo in Germania. Pochi giorni fa, gioielli dal valore di svariate centinaia di milioni di euro sono stati rubati nella Sala delle Volte Verdi del castello di Dresda (ne abbiamo parlato qui). In entrambi i casi i ladri sono ancora ignoti e le forze dell’ordine stanno procedendo con le indagini.

Le parole del direttore del Museo della Stasi

«È sempre doloroso quando viene rubato qualcosa. Viene gravemente intaccata la sensazione di sicurezza», ha affermato il direttore del Museo, Jörg Drieselmann, al Tagesspiegel. Quello sottratto non è un grande tesoro, «noi siamo la Gruenes Gewoelbe», ha precisato, «ma siamo un museo storico e non siamo preparati all’idea che qualcuno faccia un furto qui». I ladri hanno fatto irruzione da una finestra del museo e hanno rotto diverse vetrine rubando gli oggetti, poi fuggiti.

Il Museo della Stasi

La Germania riunificata testimonia una fetta della propria storia, facendo del palazzo che un tempo costituiva la sede centrale dell’ex Ministero della Sicurezza di Stato in un Museo. L’edificio è diviso in tre piani. Il sapore austero della ex Berlino Est è palpabile in ogni stanza e corridoio. Le pareti sono ricoperte da panelli in legno, carte topografiche e casseforti blindate nascondi-documenti. Secondo alcune stime fatte negli anni Novanta nel periodo immediatamente successivo alla caduta del Muro, si stima che il numero di dipendenti della Stasi si aggirasse intorno alle 91.000 persone. Ai 91.000 dipendenti impiegati si aggiungevano altri 100.000 informatori e il grande numero di collaboratori che operavano da paesi non socialisti all’estero.

Museo della Stasi

Ruschestraße 103, 10365

Aperto dal lunedì al venerdì dalle 10:00 alle 18:00. Sabato, domenica e giorni festivi dalle 11:00 alle 18:00.

Sito Ufficiale

Pagina Facebook

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *