Secondo uno studio il passaporto tedesco è il terzo più ‘potente’ al mondo

Il passaporto tedesco è il terzo più ‘potente’ al mondo. Lo rivela la classifica del Global Passport Ranking

Ancora una volta, il passaporto tedesco è stato classificato come il terzo più ‘potente’ al mondo, dopo quello del Giappone e di Singapore. Lo rivela la classifica del Global Passport Ranking stilata per l’anno 2021. Il passaporto della Germania occupa il terzo posto, a pari merito con la Corea del Sud. Ai primi posti, invece, troviamo riconfermati il Giappone e Singapore. Ogni anno, l’indice GPR classifica i migliori 199 passaporti di tutto il mondo basandosi sulla loro capacità di mobilità, cioè il numero di destinazioni verso le quali è possibile viaggiare senza visto.

I criteri della classifica “Global Passport Ranking”

Il Global Passport Ranking è un indice messo a punto dallo studio legale Henley & Partners con sede nel Regno Unito. Basandosi sui dati della Air Transport Authority, l’indice classifica 199 passaporti. A ciascun  passaporto, il GPR assegna un punto per ogni paese in cui è possibile viaggiare senza bisogno di un visto. Viene dato un punto anche quando il viaggiatore ha la possibilità di ottenere un permesso di soggiorno, un visto o un’autorità di viaggio elettronica (ETA) all’arrivo nel paese di destinazione. Nel caso in cui il viaggiatore debba richiedere un visto o un’approvazione da parte del governo prima della partenza, l’indice assegna zero punti. Il passaporto tedesco è stato classificato come il terzo più ‘potente’ al mondo, insieme alla Corea del Sud. I passaporti di questi due paesi consentono infatti l’esenzione dal visto per ben 191 destinazioni in tutto il mondo. Ai primi posti, il Giappone con 193 destinazioni e Singapore con 192. Già nel 2020 la Germania aveva occupato il terzo posto, mentre dal 2015 al 2017 aveva mantenuto il primo posto.

La classifica dei migliori e peggiori passaporti del mondo nel 2021

Di seguito, la classifica dei migliori passaporti del mondo nel 2021 secondo il Global Passport (tra parentesi, il numero di destinazioni esentate dal visto che il passaporto consente):

Giappone (193)

Singapore (192)

Germania e Corea del Sud (191)

Finlandia, Italia, Lussemburgo e Spagna (190)

Austria e Danimarca (189)

Irlanda, Paesi Bassi, Portogallo e Svezia (188)

Belgio, Nuova Zelanda, Regno Unito, Svizzera e USA (187)

Grecia, Malta, Norvegia e Repubblica Ceca (186)

Australia e Canada (185)

Lituania, Polonia, Slovacchia e Ungheria (183)

Ecco invece i peggiori passaporti:

Afghanistan (26)

Iraq (28)

Siria (29)

Pakistan (32)

Yemen (33)

Somalia (34)

Territorio palestinese (37)

Nepal (38)

Corea del Nord (39)

Libia e Kosovo (40)

 

Studia tedesco a Berlino o via Zoom con lezioni di gruppo o collettive, corsi da 48 ore a 192 €. Scrivi a info@berlinoschule.com o clicca sul banner per maggior informazioni

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter

Immagine di copertina: Passaporto Pixabay CC0 https://berlinomagazine.com/wp-content/uploads/2021/03/passport-6012611_1920.jpg

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *