Germania, l’R0 (tasso di contagio) è tornato a 0,75, come prima delle riaperture

Il tasso di contagi in Germania è analogo a quello di due settimane fa

Secondo il Robert Koch Institut, il tasso di contagi in Germania è di 0,75. Ogni persona infetta contagia in media meno di una persona. Nel lungo periodo, in una situazione senza fattori esterni, ciò significherebbe la graduale scomparsa del virus. Il dato dello 0,75 è aggiornato alla mattina di giovedì 30 aprile e conferma il trend positivo in atto da due giorni, ovvero da quando lo stesso RKI aveva pubblicato un documento in cui si citava un valore indicativo di 1. Il valore di 0,75 è analogo a quello di due settimane fa, ovvero quando Angela Merkel aveva spiegato perché, stando così le cose, si poteva pensare di riaprire il Paese.

Le restrizioni in Germania non stanno aumentando i contagi

Già martedì sera lo stesso tasso era già sceso a 0,95, ma tutto ciò non aveva fermato la stampa di mezzo mondo, compresa molta italiana, a parlare di rialzo dei contagi in Germania. Non era vero, così come era sbagliato legare quel lieve rialzo all’allentamento delle restrizioni in atto dal 20 aprile. A queste false informazioni, purtroppo circolate anche in diversi nostri programmi televisivi, va aggiunta quella che la Germania sia tornata indietro sul proprio piano di riaperture. Non è così, anzi, il Ministro dell’educazione ha dichiarato ieri che vorrebbe che tutti i bambini tornino a scuola prima dell’estate anche solo per qualche giorno.

Come la Germania calcola l’RO (in tedesco solo R), il tasso di contagio

Per calcolare l’R, il RKI si affida al Nowcasting, ovvero ad una modalità di previsioni nel brevissimo periodo usata normalmente anche per il meteo. È basata sia sui numeri che sulle valutazioni discrezionali di epidemiologi e altri studiosi. L’indice R ha un valore importantissimo, ma, come scrive in un suo documento l’RKI, deve essere letto assieme ai dati sul numero dei casi di casi gravi e dei contagi assoluti della malattia. È un numero altamente sensibile, ancora più quando i casi attivi sono così pochi come in questi giorni. Mercoledì sera i casi attivi erano 34.672 (1526 meno del giorno prima di cui, però, 153 decessi). I nuovi casi giornalieri erano 1627, un valore in leggero rialzo rispetto agli altri due giorni, ma tra i più bassi se si prende in considerazione l’ultimo mese.

Studia tedesco via Skype con lezioni private o collettive, corsi da 48 ore (max 8 persone) a 192 €. Scrivi a info@berlinoschule.com o clicca sul banner per maggior informazioni

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *