Terra dell'abbastanza

Cinedì Web, proiezioni di film italiani e prestigiosi incontri “online” per chi risiede in Germania

Gli Istituti Italiani di Cultura di Berlino e Amburgo presentano Cinedì Web, rassegna di film e incontri online

In attesa della riapertura delle sale cinematografiche, i film italiani contemporanei arrivano nei nostri salotti assieme a registi, sceneggiatori, attori risponderanno alle vostre domande sui film! Si inizia martedì 19 maggio 2020 con il film La Terra dell’Abbastanza di Fabio e Damiano D’Innocenzo e si continua due giorni dopo, giovedì 21 con Fortapàsc di Claudio Risi. In totale sono previsti 11 film in circa 6 settimane. Come spiega la curatrice Mara Martinoli: “L’obiettivo principale del progetto è quello di aprire una finestra sul cinema italiano in un momento particolarmente critico per la settima arte. Durante l’emergenza sanitaria che stiamo vivendo è fondamentale poter far circolare la cultura, rendendola fruibile anche al di fuori dell`Italia, quando possibile gratuitamente”. I film saranno in lingua originale con sottotitoli in inglese e saranno visionabili sul territorio tedesco e, quando segnalato, in tutta Europa

Come si potranno seguire i film di Cinedì Web

La condivisione dei film sarà libera e gratuita per un tempo limitato. La condivisione dei film sarà libera e gratuita per un tempo limitato. Nel caso di La Terra dell’Abbastanza l’ingresso alla sala cinematografica virtuale – accessibile dalle 19.00 alle 24.00 del 19 maggio – , avverrà attraverso un link Vimeo. Al posto dei biglietti del cinema sarà fornita una password. Entrambi – link e password – saranno pubblicati sui siti dell’Istituto Italiano di Cultura di Berlino e di Amburgo il giorno stesso della proiezione a partire dalle ore 14.00. Spesso, lo stesso giorno (nel caso del film La Terra del’Abbastanza alle 18:30) ci sarà invece invece un messaggio o un vero e proprio dibattito con parte del cast o i registi dei vari film.

La Terra dell’Abbastanza (2018) di Fabio e Damiano D’Innocenzo, la trama

Scritto e diretto dai fratelli Fabio e Damiano D’Innocenzo, La Terra dell’Abbastanza racconta l’amicizia tra Mirko e Manolo, due giovani della periferia romana. Una notte per errore investono un uomo e scappano. La tragedia si trasforma in un apparente colpo di fortuna: l’uomo che hanno ucciso è il pentito di un clan criminale…

I fratelli d’Innocenzo, qualche cenno biografico

Gemelli, sono sono nati a Roma nel 1988. Hanno trascorso l’infanzia in un sobborgo di Roma, fotografando, scrivendo poesie e dipingendo. Senza aver ricevuto alcuna formazione specifica, hanno prodotto videoclip, film per la televisione e il cinema e un‘opera teatrale. Con La terra dell’abbastanza hanno debuttato come registi nella sezione Panorama della Berlinale nel 2018. Il film ha ricevuto diversi premi, tra cui il Nastro D’Argento in tre categorie. Nel 2019 hanno pubblicato la raccolta di poesie Mia madre è un’arma, per i tipi La nave di Teseo e nel 2020 il libro fotografico Farmacia notturna per Contrasto.

Studia tedesco via Skype con lezioni private o collettive, corsi da 48 ore (max 8 persone) a 192 €. Scrivi a info@berlinoschule.com o clicca sul banner per maggior informazioni

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *