Berlino, passeggero della S-Bahn invita i controllori a identificarsi. Questi lo aggrediscono

Tre controllori della S-Bahn di Berlino sono stati condannati per aver aggredito un passeggero: malgrado le risse tra controllori e passeggeri siano frequenti, si tratta del primo caso di condanna per aggressione che coinvolge controllori della S-Bahn.

Un portavoce dell’azienda dei trasporti che gestisce la S-Bahn di Berlino ha dichiarato che i tre controllori colpevoli di aver aggredito un passeggero ad agosto 2016 non sono più in servizio presso la Wisag, ditta privata di sicurezza che si occupa del controllo dei biglietti su incarico della S-Bahn. Non è chiaro se gli stessi siano stati licenziati a causa dell’aggressione. Venerdì 22 dicembre 2017 il tribunale di Charlottenburg li aveva condannati a 6 mesi con la condizionale.

I fatti

Come riportato da Tagesspiegel, l’aggressione si è verificata ad agosto 2016 sulla linea 7 della S-Bahn, tra le fermate di Hackescher Markt e Friedrichstraße. Al momento del controllo dei biglietti, sembra che il passeggero coinvolto, un dottorando che disponeva di un titolo di viaggio universitario, abbia chiesto al controllore di esibire il suo documento di identificazione prima di mostrare il proprio biglietto. Dalla richiesta del passeggero 30enne è nata un’accesa discussione, che si è poi trasferita dal treno alla stazione di Friedrichstraße, dove sono intervenuti altri controllori.

Il processo

Stando a quanto dichiarato dal passeggero in tribunale, i controllori si sono da subito rivolti a lui con il “tu” e lo hanno costretto a terra. La donna 26enne che si trovava in viaggio con il passeggero coinvolto ha denunciato a processo che nessuno del team di sicurezza della Deutsche Bahn (azienda che controlla la società S-Bahn Berlin GmbH) è intervenuto. Una rappresentante della polizia federale, chiamata dagli stessi controllori, ha confermato che questi avevano immobilizzato a terra il passeggero. Al processo gli accusati si sono contraddetti: uno si è scusato con la vittima, un altro ha sottolineato l’inesistenza di prove. Dei quattro controllori processati, ne sono stati condannati tre. L’azienda che gestisce la S-Bahn di Berlino non ha voluto rilasciare dichiarazioni in merito alle modalità di addestramento dei dipendenti della Wisag.

[adrotate banner=”34″]

Banner Scuola Schule

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

[adrotate banner=”37″]

Foto di copertina: S-Bahn 5 Berlin-Spandau © julienghien1 CC BY 2.0

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *