Berlino, arrestato molestatore seriale della linea metro U6: 4 vittime in un mese

Il molestatore della linea metro U6 di Berlino si è consegnato alle forze dell’ordine nella stazione di polizia di Götzstraße.

Tra gennaio e febbraio 2018 il molestatore in questione ha aggredito a Berlino quattro donne di età compresa tra i 29 e i 50 anni in alcune stazioni della linea metro U6, ossia Alt-Mariendorf, Kaiseringusta-Straße e Alt-Tempelhof. Come riporta Berliner Morgenpost, l’uomo si è presentato spontaneamente in commissariato domenica 4 marzo dopo essere stato identificato sabato dalla polizia grazie all’utilizzo delle registrazioni delle telecamere di sicurezza della BVG, l’azienda che gestisce il trasporto pubblico a Berlino. L’uomo dovrà presentarsi in tribunale dove sarà processato per direttissima.

[adrotate banner=”34″]

Le aggressioni

Secondo le fonti della polizia, l’uomo sarebbe un egiziano con una cittadinanza tedesca “sospetta” e residente presumibilmente a Mariendorf. L’uomo osservava le sue vittime, le inseguiva per poi aggredirle e abusarne sessualmente all’interno delle stazioni. L’uomo non è stato identificato subito. A contribuire alla cattura è stato l’aiuto di diversi testimoni oculari che si sono fatti avanti per denunciare gli episodi.

L’appello della polizia

La polizia invita eventuali altre vittime a presentarsi tempestivamente al commissariato di LKA Keithstraße 30 in Berlin-Tiergarten e a sporgere denuncia. Il numero di riferimento della stazione di polizia è (030) 4664-913402. In alternativa è possibile inviare un fax allo (030) 4664-913499, un’e-mail all’indirizzo lka134@polizei.berlin.de oppure presentarsi in altre stazioni della città.

 

[adrotate banner=”39″]

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

[adrotate banner=”34″]

Foto di copertina: Berlin – U-Bahnhof Tempelhof – Linie U6 © Ingolf CC BY-SA 2.0

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *