Vaccinazioni, confrontiamo la Germania con il resto del mondo

Vaccinazioni Covid19: uno sguardo ai tassi di vaccinazione in Germania e in tutto il mondo

La corsa ai vaccini per tentare di arrestare la pandemia è a livello mondiale, ma ci sono alcuni paesi che se la stanno cavando meglio e altri che dovrebbero accelerare. La campagna di vaccinazione contro il Coronavirus è in corso in Germania dalla fine del 2020, ma forse occorrerebbe velocizzare le somministrazioni. Basta considerare che solo il 9,2% della popolazione ha ricevuto almeno una dose, che corrisponde a circa 11 milioni di dosi somministrate. Invece, coloro che hanno ricevuto anche la seconda dose sono quasi 3,5 milioni, che corrispondono al 4,1% della popolazione. Se si fa un confronto con paesi come Israele e Regno Unito, dove più del 50% di tutti gli adulti ha ricevuto almeno un vaccino, la Germania è ancora lontana dall’obiettivo. La situazione appare completamente differente e sicuramente meno demoralizzante, se si considerano i dati provenienti da altri Stati europei e dai paesi dell’OCSE (Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico). Facendo riferimento, infatti, al tasso di vaccinazione per 100 persone, la Germania è ampiamente in linea con molti dei suoi vicini europei.

Le vaccinazioni in Germania

È importante premettere che in Germania, come in molti altri paesi, la priorità a inoculare vaccini viene data alle fasce di popolazione considerate a rischio, come persone anziane, residenti delle case di riposo e operatori sanitari. Stando alle cifre del 21 marzo, circa 7 milioni di persone hanno ricevuto una vaccinazione primaria. Mentre la metà, circa 3,5 milioni di persone hanno già ricevuto la seconda vaccinazione. In totale, in Germania si contano 10.862.288 persone vaccinate contro il Coronavirus. Perciò il tasso di vaccinazione riferito ad ambe le dosi è attualmente del 4,0%. Inoltre anche il numero di somministrazioni è molto basso. Mediamente vengono somministrate solo 196.851 vaccinazioni al giorno. Incrementare il numero di vaccinazioni è l’unico modo per raggiungere quanto prima l’immunità di gregge. Secondo l’OMS e l’Istituto Robert Koch, l’immunità di gregge potrà essere raggiunta quando il 60-70% della popolazione sarà immune al Covid-19. Facendo quindi un calcolo approssimativo secondo la popolazione tedesca di 83,17 milioni, ci vorrebbero 362 giorni per vaccinare tutti e 253 giorni per vaccinare il 70% della popolazione. Quindi si potrebbe raggiungere l’immunità di gregge solo nel settembre 2021.

Un confronto tra Germania e altri paesi

In un confronto a livello europeo, la posizione della Germania non è né ottimale né la peggiore. Considerando un tasso di vaccinazione su 100 persone, la Germania non si discosta poi così tanto da altri paesi dell’Europa occidentale. A primeggiare vi è l’Austria con 14,45 dosi per 100 persone. In successione, vi sono: Norvegia (14,18), Grecia (14,09), Svizzera (13,6), Spagna (13,52), Polonia (13,28), Italia (13,28) e Portogallo (13,25). La Germania segue il Portogallo con 12,96 dosi per 100, ma non è in ultima posizione. A seguire ci sono: Repubblica Ceca (12,87 dosi su 100), Svezia (12,81), Francia (12,66), Belgio (12,26), Lussemburgo (11,86) e Paesi Bassi (11,02).
Se il tasso di vaccinazione della Germania viene invece paragonato a paesi extra UE, il paese con il più alto tasso di vaccinazione è l’Israele (59,6%). Della precedente percentuale però il 52,3% sono persone che hanno ricevuto anche la seconda dose e si può quindi dichiarare completamente vaccinata. Il secondo paese più veloce con le somministrazioni di vaccino è il Regno Unito, con un tasso del 39,6%. La Germania, con il suo tasso di vaccinazione attuale del 9,0%, si posiziona al 12° posto nella classifica internazionale.
Mettendo invece a paragone la Germania con gli Stati Uniti, la differenza è più che notevole. Data l’alta densità di popolazione, la rapidità di somministrazione è essenziale. Infatti, negli Stati Uniti si contano 43,04 milioni di cittadini che hanno già ricevuto la seconda dose.

Di seguito, una tabella aggiornata con le dosi somministrate in vari paesi del mondo.

Studia tedesco a Berlino o via Zoom con lezioni di gruppo o collettive, corsi da 48 ore a 192 €. Scrivi a info@berlinoschule.com o clicca sul banner per maggior informazioni

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter

Immagine di copertina: Vaccino © Pixabay CC0

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *