Ristoranti, palestre, shopping, Berlino revoca altre restrizioni da questo weekend

Nella giornata di martedì 1 giugno il Senato di Berlino si è riunito per decidere di allentare alcune restrizioni

Il Senato di Berlino, dopo il vertice svoltosi martedì 1 giugno, ha deciso di anticipare l’allentamento di alcune restrizioni già a partire da venerdì 4 giugno. La decisione è stata presa visto il costante calo dell’incidenza ai 7 giorni che, secondo gli ultimi dati ufficiali, è scesa a 33,6 contagi ogni 100.000 abitanti. Di fatto il Senato ha voluto anticipare il piano delle riaperture che prevedeva due step, uno il 4 giugno e uno il 18 giugno.

I ristoranti potranno aprire le loro sale interne già da questo weekend. Dal 4 giugno i clienti che consumeranno all’esterno non dovranno più presentare un tampone negativo

Bar, ristoranti e pub erano stati riaperti a Berlino venerdì 21 maggio. Si trattava di un parziale ritorno alla normalità, dato che le consumazioni potevano avvenire solo nelle aree esterne. Per bersi una birra o pranzare era obbligatorio presentare un tampone negativo, un dovere che vaccinati completi o recentemente guariti non erano tenuti a osservare. Il Senato aveva previsto la riapertura delle sale interne dei locali a partire dal 18 giugno. Ma il costante miglioramento della situazione pandemica a Berlino ha spinto il Governo cittadino ad anticipare la riapertura. Già da questo weekend, a partire da venerdì 4 giugno ristoranti, bar e pub potranno riaccogliere i loro clienti anche all’interno. Il Senato ha inoltre deciso di togliere l’obbligo di presentare un test negativo qualora ci si sieda a consumare all’esterno, un dovere che però rimane per chi volesse stare all’interno.

Shopping, palestre, scuole e incontri privati: tutte le decisioni prese dal Senato di Berlino

Oltre alle novità per il settore della gastronomia, altre restrizioni verranno allentate in altri settori. Viene tolto l’obbligo di presentare un tampone negativo per entrare nei negozi di commercio al dettaglio. Il Senato ha inoltre comunicato che anche le palestre di Berlino potranno riaprire. Per poter tornare a fare sport nei centri fitness, sarà necessario presentare un test negativo. Anche gli hotel potranno riaprire, dall’11 giugno, ai turisti. Contrariamente a quanto comunicato nelle scorse settimane non ci sarà il limite del tasso di occupazione al 50%. Il Senato ha inoltre deciso che si potrà tornare alla didattica in presenza in tutte le scuole a partire dal 9 giugno. Anche le restrizioni per quanto riguarda gli incontri privati saranno notevolmente allentate. Dal fine settimana, dieci persone di cinque famiglie potranno incontrarsi all’esterno. All’interno si potranno incontrare 6 persone da tre nuclei famigliari. Verranno consentiti eventi all’aperto con un massimo di 500 partecipanti, mentre in sale chiuse ci sarà un limite di 100 partecipanti. 

 

Studia tedesco a Berlino o via Zoom con lezioni di gruppo o collettive, corsi da 48 ore a 192 €. Scrivi a info@berlinoschule.com o clicca sul banner per maggior informazioni

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter

Immagine di copertina: Berlino Foto di Kranich17 da Pixabay

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *