Patente in Germania e in Italia: un confronto

Per la patente anche in Germania vale il sistema a punti. Ma è diverso da quello italiano

In Italia è risaputo che ogni conducente deve avere a che fare con il sistema a punti. Ogni titolare di patente, infatti, ha in dotazione 20 punti. Se si commettono infrazioni al codice stradale di una certa gravità, oltre ad una sanzione amministrativa e a un eventuale provvedimento sulla patente o sulla carta di circolazione, è prevista la decurtazione di un certo numero di punti.

In Germania invece, pur essendoci un sistema a punti, funziona in modo ben diverso. Una patente nuova parte da zero punti. Commettendo delle infrazioni possono essere aggiunti dei “punti di penalità”. Le infrazioni più lievi non comportano nessun punto, ma con un’infrazione piú grave possono essere comminati fino ad un massimo di tre punti per singola infrazione.

Ad esempio superare il limite di velocità da 21 a 30 km/h in città (fino a 40 km/h fuori città) comporta 1 punto di penalità, superare il limite oltre 31 km/h in città (oltre 41 km/h fuori città) comporta l’aggiunta di 2 punti, e partecipare ad “Autorennen”, ovvero gare su pubblica strada, comporta 3 punti di penalità (con “gara su pubblica strada” si intende anche una semplice gara al sorpasso in autostrada).

Come funziona il saldo punti: in Italia si tolgono e in Germania si aggiungono

In Italia chi commette infrazioni, ma nei due anni successivi non ne commette altre comportanti la decurtazione, ha il reintegro completo dei 20 punti. Chi non commette nessuna infrazione, ad ogni biennio avrà due punti in più, fino ad un massimo di 30 punti complessivi. Nel caso in cui si esaurissero tutti i punti sarà necessario ripetere gli esami per la patente.

In Germania, invece, si possono accumulare un massimo di 8 punti di penalità, dopodiché la patente viene revocata.

Inoltre a seconda del proprio saldo punti, vi sono diverse conseguenze:

  • 0 – 3 punti non viene preso nessun provvedimento;
  • 4 – 5 punti si riceve un ammonimento scritto con annessa sanzione in denaro e viene data la possibilità di partecipare ad un corso di recupero (che permette di  cancellare un punto);
  • 6 – 7 punti viene dato un ultimo richiamo scritto con una sanzione (pesante) in denaro e rimane la possibilità di partecipare ad un corso di recupero con la cancellazione di un punto.
  • A 8 punti scatta la revoca della patente.

Infrazioni anche penali. Con il nuovo disegno di legge servirà ancora più prudenza

Una nota interessante da aggiungere è che in Germania le infrazioni “lievi” sono considerate solamente come sanzioni amministrative, mentre tutte le infrazioni “gravi” (che quindi comportano l’assegnazione di punti di penalità) sono considerate reati e il conducente viene quindi sottoposto a processo.

Nei prossimi giorni sarà discusso al Bundesrat un nuovo disegno di legge proposto dal Ministero dei Trasporti tedesco, il cui obiettivo è limitare ulteriormente la cattiva guida. Se dovesse passare, le regole da seguire al volante saranno irrigidite.

Studia tedesco a Berlino o via Zoom con lezioni di gruppo o collettive, corsi da 48 ore a 192 €. Scrivi a info@berlinoschule.com o clicca sul banner per maggior informazioni

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter

Immagine di copertina: Photo by why kei on Unsplash.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *