Lavoro a Berlino, la CGIL cerca un madrelingua italiano che parli bene il tedesco

L’associazione INCA CGIL offre lavoro part-time con sede a Berlino. Tra i requisiti, italiano madrelingua e buon livello di tedesco

Nuova offerta di lavoro part-time a Berlino da parte del sindacato CGIL per chiunque sia madrelingua italiano con un buon livello di tedesco. In Germania, il Patronato opera per fornire assistenza ai lavoratori e cittadini migranti e per tutelare i loro diritti. La sede è collocata in Hermann-Blankenstein-Str. 32,- 10249 Berlin.

Annuncio di lavoro

Occupazione principale richiesta: impiegato/a d’ufficio commerciale part-time.

Compiti da svolgere:

  • Corrispondenza in italiano e tedesco
  • Consulenza sociale / consulenza ai clienti
  • Supporto per questioni ufficiali, ad esempio compilazione di domande (domande di pensione, indennità di disoccupazione, ecc.)

Profilo:

  • Sarebbe auspicabile un apprendistato commerciale completato
  • Buone competenze informatiche, MS Office
  • Conoscenza precedente del diritto sociale
  • Italiano (obbligatorio) e tedesco (fluente), parlato e scritto

Ulteriori informazioni:

  • Inizio attività: immediato
  • Orario di lavoro: 20 ore settimanali in orario d’ufficio
  • Tempo determinato: limitato a 12 mesi, possibile assunzione a tempo indeterminato

Come candidarsi:

  • Richieste e applicazioni: Luigi Brillante, Patronato INCA/CGIL e.V. Saalgasse 2-4 60311 Francoforte
  • Tipi di candidatura desiderati: per iscritto, via e-mail
  • Allegato richiesto: lettera di presentazione, curriculum vitae, certificati

Qui per l’offerta di lavoro

Vedi anche: Lavoro a Berlino, l’Italian Trade Agency cerca segretaria/o

Studia tedesco a Berlino o via Zoom con lezioni di gruppo o collettive, corsi da 48 ore a 192 €. Scrivi a info@berlinoschule.com o clicca sul banner per maggior informazioni

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter

In copertina: Smartworking da Pixabay

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *