La Germania ha appena accolto 120 rifugiati dall’isola di Lesbo

120 rifugiati hanno lasciato Lesbo per la Germania: primo trasferimento avvenuto direttamente da un’isola greca

Il 17 marzo, 149 rifugiati avevano lasciato Mitilene, capoluogo dell’isola di Lesbo e della periferia dell’Egeo Settentrionale, per raggiungere Hannover. Giovedì 1° aprile, la capitale della Bassa Sassonia ha accolto altri 120 rifugiati provenienti dall’isola. Si tratta dell’ultimo volo da Lesbo alla Germania nell’ambito del programma europeo di reinsediamento volontario, decisione presa dopo che il campo profughi di Moria è stato incendiato il 9 settembre 2020. Patroklos Georgiadis, segretario generale delle politiche migratorie, era presente all’aeroporto per portare a termine il dislocamento. “Oggi è stato completato un complesso programma per il trasferimento dei rifugiati dalla Grecia alla Germania”, ha dichiarato. Con la partenza da Lesbo, il numero di rifugiati trasferiti in Germania è salito a 1.553.

Le caratteristiche del programma

Georgiadis ha spiegato che il programma ha due caratteristiche fondamentali. La prima è che è stato organizzato su iniziativa del Primo Ministro greco Kyriakos Mitsotakis in accordo con la Cancelliera tedesca Angela Merkel. Inoltre, per la prima volta sono stati trasferiti in un paese europeo i rifugiati e non i richiedenti asilo. La particolarità di questo trasferimento è che è avvenuto direttamente da un’isola greca e non dalla Grecia continentale, come avviene solitamente. Patroklos Georgiadis ha anche affermato che alla fine di aprile “le chiavi della struttura di Kara Tepe saranno consegnate al Comune di Mitilene per utilizzare l’area come desidera.” Kara Tepe è attualmente la struttura che accoglie migranti particolarmente vulnerabili e che precedentemente si trovavano nel campo di Moria. È una disposizione provvisoria, e dall’incendio del campo di Moria funge da campo alternativo, accogliendo al momento circa 7.500 persone, tra cui 2.500 bambini.

Conclusione del trasferimento

Nelle prossime settimane dovrebbe partire l’ultimo volo da Atene ad Hannover. Si completerà così il processo di trasferimento per un totale di 2.750 rifugiati e richiedenti asilo dalla Grecia alla Germania, iniziato il 18 aprile 2020. Il Ministero dell’Immigrazione e dell’Asilo, in una dichiarazione ha detto: “La Grecia desidera esprimere i suoi calorosi ringraziamenti al governo tedesco per il suo sostegno pratico e sostanziale per la gestione efficace dei flussi di rifugiati e migratori e la decongestione delle isole dell’Egeo orientale.”

Studia tedesco a Berlino o via Zoom con lezioni di gruppo o collettive, corsi da 48 ore a 192 €. Scrivi a info@berlinoschule.com o clicca sul banner per maggior informazioni

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter
XMA Header Image
Corsi di tedesco a Berlino: intensivi, serali e private o su Zoom: il calendario di Berlino Schule – BerlinoSchule
berlinoschule.com

Immagine di copertina: © Pixabey 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *