Gli eventi da non perdere ad Amburgo a settembre 2021. La guida giorno per giorno

Anche a settembre saranno molti gli eventi che ospiterà la città di Amburgo. Mostre, spettacoli teatrali, concerti e molto altro.

Con il graduale allentamento delle restrizioni intrapreso già da mesi, Amburgo ricomincia ad offrire diversi eventi. Di seguito il programma degli eventi più interessanti che si terranno ad Amburgo nel mese di settembre.

Mostre ed eventi gastronomici

Dal 9 al 15 settembre 2021, Amburgo – come altre 11 città tedesche – sarà al centro della True Italian Pizza Week. dopo una prima edizione di successo nel 2020. Per una settimana in 30 delle migliori pizzerie di  Amburgo ci sarà l’offerta speciale: 12€ per una pizza particolare a scelta fra due e un Aperol Spritz. Qui l’articolo con maggiori informazioni.

Fino al 3 ottobre, in occasione del 500° anniversario della sua morte, l’Hamburger Kunsthalle offre una mostra su Raffaello, uno degli artisti simbolo del Rinascimento. Con circa 200 stampe, disegni, dipinti, fotografie e libri della propria collezione, viene illustrata parte dell’opera dell’artista di Urbino. Vi suggeriamo questo link per maggiori informazioni e l’acquisto dei relativi biglietti.

Fino al 26 settembre, il Bucerius Kunst Forum, dedica una mostra completa alla rappresentazione dell’industria nella pittura e nella fotografia. La mostra, Moderne Zeiten – Industrie im Blick von Malerei und Fotografie, mostra gli sviluppi e i cambiamenti nella rappresentazione artistica dell’industria lungo un periodo di 175 anni. Qui maggiori informazioni e possibilità di acquistare biglietti.

Fino al 5 dicembre, la mostra d’arte contemporanea UNFINISHED STORIES all’Hamburger Kunsthalle. Uno squarcio di storia dell’arte dagli anni ’60 agli anni 2000, che si affida al potenziale narrativo dell’arte e alla sua capacità di elaborare storie che affascinano, arricchiscono, toccano, irritano, provocano e invitano a continuare a raccontare. Per ulteriori informazioni sull’evento e biglietti ecco il link.

Fino al 20 marzo 2022, al Museum für Kunst und Gewerbe, Made in China! Porzellan. La mostra presenta pezzi di alta qualità delle dinastie Ming e Qing, e illustra gli sviluppi tecnici e artistici nel lavoro della porcellana. A questo link tutte le informazioni.

Fino al 12 giugno 2022, la mostra dedicata all’artista impressionista originario di Amburgo Mary Warburg. Circa 50 opere saranno esposte presso la Ernst Barlach House. A questo link maggiori informazioni.

Fino al 18 ottobre, la Jenisch House espone la collezione del “Maestro delle incisioni”, Wolfgang Werkmeister. Potete trovare qui ulteriori informazioni.

Fino al 3 gennaio rimane aperta l’interessante mostra del luminare della fotografia Max Halberstadt. Sarà possibile ammirare ritratti di artisti di Amburgo, membri della comunità ebraica e del padre della psicoanalisi Sigmund Freud. Inoltre, vi saranno anche toccanti foto di bambini, oltre a suggestivi spaccati della vita cittadina di Amburgo negli anni ’20. In questo link maggiori informazioni.

Già dal 15 agosto, presso il Bargheer Museum è aperta al pubblico la mostra Prinzip Zufall (il principio del caso) del giovane artista Söntke Campen. La mostra presenta dipinti ad olio del 2018-2021 di Söntke Campen. Qui maggiori informazioni.

Fino al 24 ottobre 2021, l’artista Serena Ferrario, settima vincitrice del rinomato Horst Janssen Graphics Prize, presenterà, all’Hamburger Kunsthalle un’ampia installazione in cui si integrano in modo complesso diverse forme di progettazione grafica. Il link con ulteriori informazioni.

Fino al 31 ottobre 2021, con la mostra Aby Warburg: Bilderatlas Mnemosyne. Das Original, il famoso atlante delle immagini di Aby Warburg torna ad Amburgo, città natale di Warburg, e sarà esposto nella Collezione Falckenberg. L’atlante delle immagini “Mnemosyne” è ancora uno dei progetti di ricerca storico-artistica più importanti al mondo. A questo link maggiori informazioni.
Dal 17 settembre fino a marzo 2022, al Museum für Kunst und Gewerbe (MK&G), presenta una selezione esclusiva della fotografa Hildegard Heise, nota per il suo stile neo-oggettivo. Potrete trovare maggiori informazioni al seguente link.
Dal 26 settembre al 30 gennaio 2022, l’Ernst Barlach House, ospiterà la mostra “Von Dix bis Picasso”, dedicata ad opere dagli anni ’10 agli anni ’60: la mostra presenta quindici artisti della Collezione Sorst. Per maggiori informazioni e la lista degli artisti ecco il link.
Dal 24 settembre al 13 febbraio 2022, l’Hamburger Kunsthalle dedicherà una mostra a Marie Čermínová, meglio conosciuta come Toyen. Toyen è un’artista ceca simbolo del movimento surrealista, il suo ruolo di pioniera in questo campo la rende l’artista ceca più importante del XX secolo. Ecco il link con ulteriori informazioni.
Dal 1 al 5 settembre, al Planten un Blomen, uno dei parchi più belli di Amburgo, il 200 Jahre grüner Wallring – Kinofestival. Una rassegna cinematografica con tema “giardini e parchi”. Tolte alcune eccezioni in cui i film saranno proiettati nella versione tedesca, molti saranno in lingua originale con sottotitoli o in tedesco o in inglese. A questo link maggiori informazioni, oppure potete trovare maggiori informazioni su Facebook: https://fb.me/e/3XBOYIwUd
Mercoledì 1

Nella sala da concerto dell’Elbphilharmonie, il Festival der Preisträger (Festival dei Premiati), Il Fanny Mendelssohn Sponsorship Award premia i giovani artisti classici dal 2015, promettendo un concerto da camera innovativo ed esplosivo. Ecco il link con maggiori informazioni.

L’emergente gruppo di Amburgo Luna And The Fathers, un trio indie folk, si esibirà al Kulturladen St. Georg alle ore 19. Qui ulteriori informazioni.

Giovedì 2

Al Cruise Center Steinwerder, alle 16, si esibirà LEA, uno degli artisti pop tedeschi di maggior successo, con brani come “Leiser”, “Immer Wenn wir sehn” o “110”. Biglietti e maggiori informazioni qui.

Al Kunstverein Harburger Bahnhof, la mostra Grind&Shine Inc. by Cake&Cash presents Francis Kussatz. Con i personaggi immaginari Young Business Woman Without A Business e Sick Person, Francis Kussatz e Xiaofu Wang mettono in discussione le definizioni di funzionalità e produttività, ed invitano a decostruirle. Nelle vetrine del Kunstverein viene assegnato loro un palcoscenico fisico sul quale i due personaggi dialogano con se stessi e con i passanti. Ecco il link con ulteriori informazioni.

Venerdì 3

Al Knust si potrà assistere all’Istanbul Music Festival: Pinhani. Una serata all’aria aperta a tema Turchia, con ill gruppo (Pinhani) che porterà uno spaccato di Instanbul nella città di Amburgo. Qui potete trovare maggiori informazioni.

Per chi ama suoni hardcore punk e doom metal, al Große Freiheit 36 si esibirà Ghostemane alle ore 19. Potete trovare qui i biglietti.

L’energetico trio Edi Nulz, combina jazz, rock e punk creando suoni unici, energetici e difficilmente categorizzabili. Il concerto, in cui il gruppo presenterà il nuovo album, si svolgerà al Halle 424, qui biglietti e maggiori informazioni.

Al Kulturcafé Komm du, si esibiranno i Doctor Cleanhead, Roots, Gospel und Blues Music. Canti polifonici, strumenti acustici, come l’armonica, il mandolino, il cajon e la chitarra. Il link con maggiori informazioni.

Sabato 4

All’Elbphilharmonie, il consigliatissimo concerto della Mahler Chamber Orchestra, guidata da uno dei più importanti compositori contemporanei, George Benjamin. A questo link potrete trovare maggiori informazioni.

Continuano gli eventi offerti dall’Elbphilharmonie. ZAUBERHAFTES FIGURENTHEATER (Teatro Di Figure Magiche): “Figure geometriche fatte di schiuma prendono vita come per magia. È così che la pluripremiata produzione “La Balle Rouge” racconta senza parole la storia di persone che si ritrovano, crescono i figli e si allontanano – accompagnata con sensibilità dal bandoneon e da un quartetto d’archi”. Per maggiori informazioni ecco il link.

Al Kulturschloss Wandsbek, il trio jazz composto da Hannes Nordmann (pianoforte), Cornelius Ulrich (batteria), Peter Sharono (contrabbasso). Qui per maggiori informazioni.

Domenica 5

Domenica, Alice Sara Ott & Friends, suoneranno il quintetto della trota, per pianoforte e archi in la maggiore, di Schubert. Alice Sara Ott è una delle pianiste più ricercate della sua generazione. L’esibizione si svolgerà all’Elbphilharmonie, qui maggiori informazioni.

Dalle 10:00 alle 18:30, all’Überseeboulevard si terrà l’ottava edizione del Das kreative Festival. Performance, laboratori fotografici, pittura e di street art. Il link con maggiori informazioni.

Lunedì 6

Al Landhaus Walter Downtown Blues Club, i suoni jazz e blues della Walter Trout & Band. I biglietti al seguente link.

La London Symphony Orchestra si esibirà all’Elbphilharmonie. Sarà condotta da Sir Simon Rattle, direttore di quella che è probabilmente la migliore orchestra britannica. Porteranno sul palco due opere: lo “Schiaccianoci” di Tchaikovsky e la Sinfonia di Stravinsky in tre movimenti. Il link con ulteriori informazioni.

Martedì 7

All’Elbphilharmonie si terrà l’esibizione di Diana Damrau, una delle più grandi star dell’opera del nostro tempo, ma anche una celebre interprete di canzoni. Per maggiori informazioni ecco il link.

Mercoledi 8

Al Kulturcafé Komm du, alle 20, si terrà il concerto dei due musicisti di Westerwald, Daniel Mockenhaupt e Armin Seibert , che da 4 anni suonano insieme come G2 Gitarren Duo. Il link con maggiori informazioni sull’evento.

Per gli amanti del jazz, non perdete il concerto dei Les Enfants Du Jazz, al Cotton Club. Qui maggiori informazioni sull’evento.

Giovedì 9

Inizia la True Italian Pizza Week di Amburgo: in ben 30 delle migliori pizzerie della città c’è l’offerta pizza+spritz a soli 12 €. Qui la lista dei partecipanti. Si può anche vincere un viaggio a Napoli!

Al Lichtmess-Kino, alle 20, Tabu (USA 1931), Fil Muto di FW Murnau, accompagnato dalle musiche di Hans-Christoph Hartmann (sassofono e percussioni). A questo link potete trovare maggiori informazioni.

Al club Yoko di Amburgo, si esibirà il duo composto da Schlippenbach (pianoforte) e Narvesen (batteria). Lo stile jazz, e la combinazione di due voci provenienti da diverse generazioni, creano un sound unico e un vocabolario dinamico. Per maggiori informazioni sull’evento ecco il link.

Venerdì 10

Secondo giorno della True Italian Pizza Week di Amburgo: in ben 30 delle migliori pizzerie della città c’è l’offerta pizza+spritz a soli 12 €. Qui la lista dei partecipanti. Si può anche vincere un viaggio a Napoli!

Per i fan della scena punk rock l’imperdibile concerto di Jared Hart al Molotov. L’artista americano è il frontman delle band “The Scandals” e “Mercy Union”. Potete trovare i biglietti a questo link.

Al Kraftwerk Bille, Bardo, il progetto coreografico di Jasmine Fans che combina danza, film, live streaming e coreografia in una forma fluida di documentazione e performance. Maggiori informazioni sull’eventi qui.

Da non perdere il concerto della formazione di Amburgo The Blue Poets, con suoni blues-rock che sembrano scaturire direttamente dagli anni ’60-’70. Il concerto si svolgerà al Landhaus Walter Downtown Bluesclub, qui maggiori informazioni.

Sabato 11

Terzo giorno della True Italian Pizza Week di Amburgo: in ben 30 delle migliori pizzerie della città c’è l’offerta pizza+spritz a soli 12 €. Qui la lista dei partecipanti. Si può anche vincere un viaggio a Napoli!

All’Elbphilharmonie, l’autore, cantautore e cantante americano Willy Vlautin, accompagna la lettura del suo nuovo romanzo, Don’t Skip Out on Me, con le sue canzoni. Il link con maggiori informazioni sull’evento.

Al Kulturcafé Komm du, Yonder, folk music beyond borders. La band folk del Kulturcafé Komm du, Yonder, suona musica tradizionale, ma non la interpreta mai in modo tradizionale, fondendo una grande varietà di stili musicali. Ecco il link con maggiori informazioni sull’evento.

Al Cotton Club, invece, potrete assistere al concerto della Revival Jazzband, con un repertotio che comprende tutte le sfaccettature del jazz tradizionale. Il link con maggiori informazioni.

Domenica 12

Quarto giorno della True Italian Pizza Week di Amburgo: in ben 30 delle migliori pizzerie della città c’è l’offerta pizza+spritz a soli 12 €. Qui la lista dei partecipanti. Si può anche vincere un viaggio a Napoli!

Christian Thielemann e la sua Dresdner Staatskapelle, dedicheranno un concerto alle musiche di Beethoven. Un evento da non perdere per gli amanti del compositore tedesco. Il link con maggiori informazioni.

Lunedì 13

Quinto giorno della True Italian Pizza Week di Amburgo: in ben 30 delle migliori pizzerie della città c’è l’offerta pizza+spritz a soli 12 €. Qui la lista dei partecipanti. Si può anche vincere un viaggio a Napoli!

Il teatro Schmidts TIVOLI, ospiterà lo spettacolo dell’illusionista e intrattenitore Marc Weide. Il link dove acquistare i biglietti.

Cinque musicisti che si sono conosciuti durante la leggendaria produzione musicale “Buddy – the Musical” al Freihafen di Amburgo promettono  una serata piena di rock’n’roll, in Buddy Forever, all’Imperial Theater. Ecco il link dove acquistare i biglietti.

Martedì 14

Penultimo giorno della True Italian Pizza Week di Amburgo: in ben 30 delle migliori pizzerie della città c’è l’offerta pizza+spritz a soli 12 €. Qui la lista dei partecipanti. Si può anche vincere un viaggio a Napoli!

Al Padiglione musicale del Planten un Blomen, dopo un lungo stop, tornano, col nuovo album i Klee. L’ultimo album pubblicato dal gruppo 10 anni fa, Aus Lauter Liebe, si era precipitato nella top ten delle classifiche tedesche. Per maggiori informazioni sull’evento ecco il link.

All’Elbphilharmonie, il concerto da non perdere di Lorenz Kellhuber. Musica classica, jazz e improvvisazione, rivisitati in chiave contemporanea, caratterizzano l’opera artistica di Kellhuber. Al seguente link, potrete trovare maggiori informazioni sull’evento e sull’artista.

Mercoledì 15

Ultimo giorno della True Italian Pizza Week di Amburgo: in ben 30 delle migliori pizzerie della città c’è l’offerta pizza+spritz a soli 12 €. Qui la lista dei partecipanti. Si può anche vincere un viaggio a Napoli!

Al Metropolis Kino, la serata di apertura della diciottesima edizione del  dokumentarfilmwoche hamburg (settimana del documentario di Amburgo), un punto di incontro per coloro che sono interessati ai film documentari e, inoltre, una piattaforma per la cultura cinematografica locale. Verrà mostrata una vasta gamma di produzioni, che vanno dai documentari sperimentali realizzati senza la partecipazione di emittenti o sovvenzioni alle eccezionali coproduzioni internazionali. Ecco i link dove potrete trovare maggiori informazioni: qui o qui.

Il concerto da non perdere dell’Ensemble Variant di Amburgo, all’Elbphilharmonie, che suonerà il Quintetto per pianoforte in la maggiore, D 667 Quintetto di trote di Schubert e il Quintetto per clarinetto in la maggiore KV 581 Stadler Quintet di Mozart. La formazione di sette artisti è composta da clarinetto, violino, viola e violoncello. Il link con maggiori informazioni.

Giovedì 16

Il dokumentarfilmwoche hamburg continua fino al 18, per vedere la programmazione potete affidarvi ai link indicati sopra.

NDR Elbphilharmonie Orchestra, all’Elbphilharmonie, eseguiranno brani di György Kurtág, Ludwig van Beethoven e Robert Schumann. A dirigere l’orchestra sarà Alan Gilbert, un concerto da non perdere. Qui ulteriori informazioni sull’evento.

Nel club Yoko, si esibirà Sophia Oster Quintett: pianoforte, voce, sax, flauto, basso, percussioni e batteria si fondono in un groove forte e melodie liriche. Potete cercare maggiori informazioni al seguente link.

Al Staatliche Jugendmusikschule Hamburg, alle 19, L’incontro con l‘autore Sandro Veronesi nell‘ambito del Festival letterario “Harbour Front“. I biglietti possono essere acquistati telefonicamente (+49 – 40 – 357 666 66) oppure tramite il sito al seguente link.

Venerdì 17

Il dokumentarfilmwoche hamburg continua fino al 18, per vedere la programmazione potete affidarvi ai link indicati sopra.

Per gli appassionati di musica classica, nella Sala Grande del Laeiszhalle, si esibirà la Neue Philharmonie Hamburg, che suonerà le Vivaldis vier Jahreszeiten (Le quattro stagioni di Vivaldi). Potete trovare qui i biglietti.

Da non perdere il concerto del musicista australiano Benjamin Stanford, conosciuto con il nome di Dub FX.  Il suo stile deriva da un intreccio di hip hop, drum and bass e Dub; il suo marchio di fabbrica è la capacità di creare musica dal vivo usando solo le sue grandi doti da beat boxer e l’ausilio di una pedaliera con cui modula la sua voce e crea degli effetti detti loops da usare come basi. Qui per biglietti ed ulteriori informazioni sull’evento.

L’interessante concerto dei Leichtmatrose, una band indie rock di Amburgo. È composta dai musicisti Andreas Stitz, Thomas Fest e Rick J. Jordan. L’evento si terrà nel club Bahnhof Pauli, di seguito il link che rimanda alla pagina del club.

Sabato 18

L’ultimo giorno del dokumentarfilmwoche hamburg, per vedere la programmazione potete affidarvi ai link indicati sopra.

Al Bücherhalle Eimsbüttel, la mostra fotografica Warten (waiting). Mostra l'”attesa” in molte sfumature e ci espone dove e come viviamo questo squarcio della vita quotidiana. Qui maggiori informazioni.

Per gli appassionati dell’hiphop, All’Evil & Dangerous, si esibirà Joey Bargeld in Punk Is Dead Tour. Il link con maggiori informazioni sull’artista e sull’evento.

All’Elbphilharmonie, si terrà il concerto della NDR Jugendsinfonieorchester (Orchestra Sinfonica Giovanile) diretta da Stefan Geiger. Il programma prevede la Quinta Sinfonia di Gustav Mahler, qui maggiori informazioni sull’evento.
Domenica 19
Assolutamente da non perdere è l’esibizione di Stefano Bollani. L’Elbphilharmonie ospiterà uno dei pianisti e compositori jazz più importanti e di fama a livello internazionale. Potete trovare al seguente link maggiori informazioni.
All’Häkken, suonerano, invece, gli Amistat. I fratelli gemelli Josef e Jan Prasil sono nati in Germania e cresciuti in Italia. Si sono trovati nel panorama sonoro di un moderno Simon e Garfunkel con influenze di artisti del calibro di Ben Howard, Kings of Convenience e Kodaline. Qui potete trovare i biglietti dell’evento.
Lunedì 20
Lunedì il Fabrik ospiterà il concerto dei Nervling, un duo musicale di Amburgo . Si compone di Moira Serfling (voce, arpa blues , ukulele , pianoforte, flauto, percussioni , testi) e Tom Baetzel (chitarra, voce, looper , testi). Ecco il link con ulteriori informazioni.
All’Elbphilharmonie, l’Orchestra Filarmonica di Stato di Amburgo suonerà Alfred SchnittkeConcerto per violino e orchestra da camera n. 3″. A dirigere l’orchestra Kent Nagano, l’attuale direttore musicale dell’Opera di Amburgo. Qui ulteriori informazioni.
All’Istituto Italiano di Cultura di Amburgo, alle ore 19, l’incontro con l‘autrice e matematica Chiara Valerio, moderazione e traduzione consecutiva: Francesca Bravi. L’ingresso è gratuito – È richiesta la registrazione via e-mail a: events@iic-hamburg.de.
Martedì 21
Per il Festival Internazionale di Mendelssohn, martedì e mercoledì saranno svariate le esibizioni che si terranno All’Elbphilharmonie. Potete vedere il programma al seguente link (cercando nei giorni indicati).
Si ripeterà inoltre il concerto dei Nervling. Ecco il link per biglietti ed ulteriori informazioni.
Mercoledì 22
Continua il Festival Internazionale di Mendelssohn, nel medesimo link indicato sopra potete trovare maggiori informazioni.
Nel bluesclub di Amburgo Landhaus Walter Downtown Bluesclub, si esibirà la Ellis Mano Band, un gruppo rock blues svizzero formato dal cantante Chris Ellis e dal chitarrista Edis Mano. Il link con maggiori informazioni e biglietti.
Giovedì 23
La Neue Philharmonie Hamburg, all’Elbphilharmonie, si esibirà sotto la direzione di Yaroslav Shemet. Ecco il programma: Wolfgang Amadeus Mozart, Ouverture su “Mitridate, Rè di Ponto”; Joseph Haydn, Concerto per pianoforte e orchestra in re maggiore; Franz Schubert, Sinfonia n. 5 in si bemolle maggiore. Ecco il link con maggiori informazioni.

All’UWE, tre concerti da non perdere dell’Reeperbahn Festival 2021. Eugenia Post Meridiem (Indie-Folk), Bee Bee Sea (Punk/Garage Rock), HÅN (Dream-Pop), si esibiranno allo showcase dell’Reeperbahn Festival. Gli artisti e le artiste italiani/e presenti/e, rappresentano una nuova ondata di musicisti giovani, innovativi e di talento sta ridefinendo il significato della musica italiana. Tre esibizioni davvero consigliatissime. Qui potete trovare maggiori informazioni sugli artisti/e e sull’evento.

Venerdì 24
Al Fabrik, per gli appassionati di musica rock, il concerto di Jan Plewka e Marco Schmedtje. Per maggiori informazioni e biglietti ecco il link.
All’Elbphilharmonie, Wunderzimmern von Curiosa, esibizione dedicata ai bambini. I bambini potranno esplorare il mondo del barocco in cinque misteriose installazioni di armadietti. Questo giocoso concerto con canto e musica strumentale è ispirato al pittore Peter Paul Rubens, che collezionava oggetti curiosi durante i suoi viaggi in Europa. Il link con maggiori informazioni sull’evento.
Sabato 25
Il gruppo rock di Amburgo Elephant, si esibirà al Landhaus Walter Downtown Bluesclub. Potete trovare i biglietti al seguente link.
Al Birdland Amburgo, da non perdere il quintetto di John Marshall. John Marshall è stato uno dei trombettisti jazz più famosi a livello internazionale. Marshall è stato attivo nella scena jazz di New York dal 1971 e ha suonato con Benny Goodman, Ornette Coleman, Buddy Rich, Dizzy Gillespie, Buck Clayton, Mario Bauzá e la Mel Lewis Jazz Orchestra. Il link con più informazioni.
Nella sala grande dell’Elbphilharmonie, il concerto di Alice Phoebe Lou, una cantautrice sudafricana residente a Berlino. A dicembre 2017 la sua canzone “She” tratta dal film Bombshell: The Hedy Lamarr Story è stata inclusa nella lista degli Oscar come miglior canzone originale. Ecco il link.
Domenica 26
Al MS Stubnitz, il concerto di Mélinée & Band in cui verrà presentato il loro nuovo terzo albumAfro-Pop-Rock – Alchimiste. Per maggiori informazioni e biglietti ecco il link.
All’Elbphilharmonie, si ripete Wunderzimmern von Curiosa, un esibizione dedicata ai bambini. I bambini potranno esplorare il mondo del barocco in cinque misteriose installazioni di armadietti. Questo giocoso concerto con canto e musica strumentale è ispirato al pittore Peter Paul Rubens, che collezionava oggetti curiosi durante i suoi viaggi in Europa. Il link con maggiori informazioni sull’evento.
Nell’ATLANTIC Hotel Hamburg, si esibirà Il giovane artista Steinway Albert Lau.  è nato a Hong Kong e si esibisce a livello internazionale sia come pianista solista che come musicista da camera. È stato nominato Young Steinway Artist nel 2018 da Steinway & Sons. Potete trovare qui i biglietti.
Lunedì 27
Al Knust, il concerto dei Blond, trio composto da Lotta Kummer, Nina Kummer e Johann Bonitz; la combinazione di mondi diversi, apparentemente incompatibili, e ciò che contraddistingue la Band. Qui di seguito il link con maggiori informazioni sull’evento.
L’Hamburger Camerata, sotto la direzione di Joanna Kamenarska, si esibirà all’Elbphilharmonie. Il programma include brani tratti dal “Terzetto” di Dvořák e dal “Quartetto d’archi in mi maggiore” di Schubert, oltre a rarità di Joseph Miroslav Weber, Paul Hindemith, Nino Rota e Benjamin Britten. Il link con maggiori informazioni.
Martedì 28
Al Mojo Club, il concerto di Nick Waterhouse, un cantante, cantautore e produttore discografico americano di Los Angeles. Il suo stile è noto per un suono radicato nel rhythm & blues , jazz e soul. Potete acquistare i biglietti qui.
Nella sala grande del Laeiszhalle di Amburgo, il pubblico sarà portato in un viaggio attraverso il flamenco. Per maggiori informazioni sull’evento, ecco il link.
Mercoledì 29
Nel bluesclub di Amburgo Landhaus Walter Downtown Bluesclub, si esibirà la Dave Goodman Band. Il link dove potete acquistare i biglietti.
Al Kulturcafé Komm du, progressive blues con Claude Bourbon, potrete ascoltare una fusione acustica mozzafiato di blues, jazz, folk, chitarra classica e spagnola. Di seguito il link con ulteriori informazioni.
Giovedì 30
Da non perdere il trio musicale Ganes, di origine italiane. Cantano in dialetto ladino badioto e i loro suoni sono davvero coinvolgenti. Il concerto si svolgerà nella sala piccola del Laeiszhalle. Ecco il link con maggiori informazioni sull’evento.
Allo Yoko suonerà il Jerry Lu Trio. Swing, groove, energia ed anni di esperienza nella scena jazz. Il trio è composto da Jerry Lu al pianoforte, Stefan Rey al basso e Niklas Walter, batteria e percussioni. Ecco il link.

Vedi anche Gli eventi da non perdere a Berlino a settembre 2021. La guida giorno per giorno

Studia tedesco a Berlino o via Zoom con lezioni di gruppo o collettive, corsi da 48 ore a 192 €. Scrivi a info@berlinoschule.com o clicca sul banner per maggior informazioni

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter

Foto di copertina di Free-Photos da Pixabay

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *