Germania, sciopero totale dei treni di 5 giorni

Il sindacato dei macchinisti (GDL) ha indetto un nuovo, lunghissimo, sciopero dei treni. Disagi anche per il servizio S-Bahn di Berlino

Lunedì 30 agosto Gdl, il sindacato dei macchinisti tedeschi, ha indetto un lungo sciopero dei treni, il terzo in poche settimane. I macchinisti di Deutsche Bahn – le ferrovie tedesche – incroceranno le braccia dalle 2 di notte di giovedì 2 settembre (mercoledì per quanto riguarda il trasporto merci) fino alle 2 di martedì 7 settembre. La vertenza sindacale colpirà il servizio dei treni a lunga percorrenza, dei regionali ma anche della S-Bahn di Berlino, controllata da Deutsche Bahn. Il sindacato ha però assicurato che il servizio di metropolitana berlinese verrà assicurato per almeno il 40%. Claus Weselsky, a capo del sindacato, ha dichiarato che lo sciopero dei treni di 5 giorni è “una delle più lunghe azioni sindacali che abbiamo portato avanti”.

Le richieste dei lavoratori a Deutsche Bahn

Lo sciopero dei treni è stato indetto dopo che non è stato raggiunto un accordo tra lavoratori e vertici di Deutsche Bahn. Nello specifico l’unione sindacale ha chiesto un aumento del salario dei dipendenti e migliori condizioni lavorative. Era stato chiesto un aumento dello stipendio dell’1,4% entro il 2021 e dell’1,8% per il 2022, oltre che a un ‘premio Corona’ di 600 euro per tutti i dipendenti che hanno lavorato durante la pandemia. Da parte sua Deutsche Bahn ha accettato le proposte ma non ha specificato entro quanto tempo verranno introdotte ed è questo il motivo che ha portato al nuovo sciopero dei treni.

Il nuovo sciopero dei treni ha portato molte critiche da parte delle associazioni dei consumatori

L’associazione passeggeri Pro Bahn ha chiesto alle persone coinvolte nella controversia sulla contrattazione collettiva di tornare al tavolo delle trattative, per evitare di causare ulteriori disagi a passeggeri e pendolari. “Molti passeggeri hanno esaurito la loro pazienza. Soprattutto in questo periodo in cui molti vogliono tornare a viaggiare normalmente dopo una lunga interruzione causata dalla pandemia” ha dichiarato Lukas Iffländer, vicepresidente di Pro Bahn. 

Studia tedesco a Berlino o via Zoom con lezioni di gruppo o collettive, corsi da 48 ore a 192 €. Scrivi a info@berlinoschule.com o clicca sul banner per maggior informazioni

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter

 

Immagine di copertina: Sciopero dei treni Germania S-Bahn Foto di Portraitor da Pixabay – Licenza Pixabay

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *