Germania, Lieferando accusata di spiare illegalmente i suoi dipendenti

Lieferando, colosso del food delivery, è accusato di monitoraggio e raccolta illecita di dati. Un’inchiesta della Bayerische Rundfunk rivela la violazione dei diritti dei lavoratori.

Lieferando, leader in Germania per la consegna di cibo a domicilio, è stata accusata due settimane fa dalla Bayerische Rundfunk, emittente del Land bavarese di aver monitorato e raccolta illegalmente i dati dei suoi rider. Questo secondo i criteri del GDPR (Regolamento generale di protezione dei dati). Dalla sua entrata in vigore nel maggio 2018 i dipendenti hanno diritto a visionare i dati personali che le aziende archiviano su di loro. Le richieste dei rider che lavorano per Lieferando hanno dimostrato che l’azienda colleziona 39 dati personali a consegna, oltre ad archiviarli per diversi anni.

La tutela della privacy minata e la risposta di Lieferando

I diritti dei lavoratori sarebbero stati violati secondo diversi punti. L’app Scoober, usata dai ciclo-fattorini per recapitare le consegne a domicilio, segna al secondo quando un ordine viene assegnato, ricevuto e consegnato. Ma Scoober traccia anche la strada percorsa e le tempistiche. Infine le mette in relazione con i criteri massimali individuali. E poi, l’azienda mantiene i dati personali dei dipendenti per lungo tempo. La controparte rigetta le accuse mantenendo una serrata linea difensiva. Lieferando infatti definisce la raccolta dati necessaria a far sapere ai clienti lo stato dell’ordine, mentre l’archiviazione utile ai fini del libro paga. Non si tratterebbe di una violazione della privacy ma di un’ottimizzazione del servizio.

Lieferando rischia una multa a molti zeri

Una multa a molti zeri rischia di minare l’incredibile crescita di Lieferando dell’ultimo periodo, complice la fruizione massiva del takeaway in fase Covid. In accordo con i criteri del GDPR la sanzione può raggiungere il 4% del totale del fatturato annuo dell’azienda. Non sarà poco se si considera che nel 2020 il fatturato mondiale di Just Eat, la società che controlla Lieferando, ha raggiunto 2,4 miliardi di euro. Ma sarà certo una vittoria per quei lavoratori che si trovano ad affrontare le strade di Berlino o di un’altra città tedesca, a volte sotto condizioni climatiche avverse, altre dovendo percorrere anche cinque chilometri per un solo ordine, come afferma uno dei rider della capitale.

Studia tedesco a Berlino o via Zoom con lezioni di gruppo o collettive, corsi da 48 ore a 192 €. Scrivi a info@berlinoschule.com o clicca sul banner per maggior informazioni

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter

 Immagine di copertina: CC0 Pixabay https://pixabay.com/it/photos/bici-ragazza-panoramica-bicicletta-1877387/

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *