Augusta, ©thfr, https://pixabay.com/it/photos/augusta-vista-aerea-downtown-3080437/

Germania, multa al padrone di casa che discriminava gli stranieri negli annunci

Un tedesco è stato multato per aver discriminato gli stranieri nell’affitto delle sue proprietà immobiliari

In Germania, ad Augusta, un locatore ha esposto l’annuncio di un appartamento riferito esplicitamente soltanto a cittadini tedeschi. Il tribunale distrettuale ha ritenuto l’azione discriminante e ha preso la decisione di condannare il locatore a pagare un risarcimento di 1000 euro ad un africano interessato all’appartamento.

[adrotate banner=”34″]

L’annuncio del locatore era rivolto soltanto ai cittadini tedeschi e la discriminazione è stata punita dal tribunale

Ad Augusta, una città in Baviera, un ottantunenne ha ricevuto una multa per aver commesso una discriminazione nei confronti di uno straniero. L’uomo, proprietario di più di venti appartamenti, ha pubblicato un annuncio affermando esplicitamente che l’affitto era rivolto soltanto a tedeschi. Un africano ha deciso di denunciare l’annuncio sentendosi impossibilitato ad affittare la casa e il tribunale ha deciso di multare il tedesco. Il proprietario ha giustificato l’accaduto con l’attenuante che in passato l’affitto di una sua proprietà ad un uomo di origine turca gli ha arrecato danno a causa dell’attività di spaccio del locatario. A riguardo, il giudice ha dichiarato: «i crimini e i reati sono commessi da persone, non da nazionalità» e ha deciso di punire l’accaduto.

Non è il primo caso di discriminazione per la ricerca dell’alloggio in Germania

Negli ultimi anni, la maggior parte della popolazione in Germania ha riscontrato difficoltà e problemi nella ricerca dell’appartamento. Secondo le stime dell’Ufficio federale anti-discriminazione, circa il 70% delle persone immigrate in Germania ha la sensazione di essere discriminato quando cerca un alloggio in Germania. Adarsh, un indiano residente a Monaco, ha affermato che il processo di ricerca di un posto in cui vivere è «scoraggiante e frustrante per i giovani immigrati di sesso maschile, in particolare dai paesi asiatici». Adarsh ​​ha notato che l’atteggiamento dei proprietari nei suoi confronti sembra essere spesso distaccato e che si sente in pochi minuti allontanato con la solita frase «cerco qualcun altro che si adatti meglio al contesto».

Leggi anche: 5 cose da vedere ad Augusta, città patrimonio dell’Unesco

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter!

Immagine di copertina: Augusta, ©thfr, CC0 on Pixabay

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *