Babylon Berlin https://www.youtube.com/watch?v=0DHPekptPRY&ab_channel=MovieVFX

Cosa c’è da sapere sulla quarta stagione di Babylon Berlin

In attesa della data di uscita abbiamo raccolto alcune ipotesi sulle novità che troveremo nella quarta stagione di Babylon Berlin

È quasi finita l’attesa per gli appassionati della serie tv ambientata a Berlino. Dopo l’interruzione dell’intera produzione cinematografica a causa della pandemia, sono iniziate le riprese della quarta stagione di Babylon Berlin. Ne ha dato annuncio The Hollywood Reporter, sebbene i dettagli sulle novità della quarta stagione siano ancora pochi. È stato il tabloid tedesco B.Z. a pubblicare le prime foto inedite che vedono il cast e tutta la troupe lungo le strade di Berlino, che sembra aver fatto un salto negli anni ’30. Netflix non ha ancora annunciato né la data di uscita né della première negli Stati Uniti.

Uno sguardo alla trama di Babylon Berlin

Babylon Berlin è una serie tv noir ambientata tra la Prima e la Seconda Guerra Mondiale. L’intera serie è ispirata ai romanzi polizieschi di Volker Kutscher. La serie si basa sui due più grandi eventi storici del periodo: la minaccia nazista e la crisi economica alla fine degli anni ’20. Il personaggio principale è Gereon Rath, un commissario che viene trasferito da Colonia a Berlino per svolgere delle indagini su un caso di ricatto che coinvolge anche il sindaco della città. Sin dalla prima stagione la Berlino degli anni ’30 incarna la metafora di Babilonia, devastata da droga, lussuria e violenza. Durante la serie, il fascino della Berlino-Babilonia seduce i personaggi, tra cui lo stesso Gereon che sviluppa problemi di dipendenza da droghe. Tra i temi trattati: il trauma della guerra, la dipendenza da droghe, l’estremismo e l’emancipazione femminile. Proprio la figura della donna riveste un ruolo centrale. Vengono presentate, infatti, donne forti e coraggiose, ma con una storia complessa. Tra queste c’è Charlotte Ritter, la dattilografa della stazione di polizia che lotta in un sistema di stampo maschilista per diventare una detective.

Cosa aspettarsi dalla quarta stagione?

Ci sono ancora pochi dettagli sulla quarta stagione di Babylon Berlin, ma grazie alle recenti interviste e alle foto scattate è possibile già fare delle ipotesi. La terza stagione si è conclusa con il crollo del mercato azionario e l’incombere della minaccia nazista. L’ultima scena mostra Gereon Rath che, attraverso la grata di un tombino, vede un drago strisciare nel sottosuolo della città. Si tratta di una metafora che anticipa l’arrivo di drammatici eventi. Molte ipotesi si incentrano invece su un probabile sviluppo della relazione tra Gereon e Charlotte, dopo il bacio nell’ultima stagione. Si attendono sviluppi anche per il rapporto tra l’ex moglie di Gereon, Helga, e Alfred Nyssen, l’industriale di destra ispirato alla figura di Fritz Thyssen (noto imprenditore tedesco e finanziatore del partito di Hitler). In un’intervista al giornale britannico Express, Henk Handloegton, co-creatore della serie, ha rivelato che la quarta stagione sarà basata su un altro libro di Kutscher, Goldstein. E’ stato poi rivelato il nome di un nuovo membro del cast, Mark Ivanir, noto per The Good Shepherd, Homeland e Away. Tuttavia non sappiamo ancora quale ruolo rivestirà. Dalle foto scattate e pubblicate da B.Z. si vede infine l’immagine di una svastica sulla porta di un edificio e la marcia delle SA. Si presume dunque che la presa di potere del Nazismo sarà centrale nello sviluppo della serie.

Leggi anche: Ich bin Sophie Scholl, la serie tv solo su Instagram dedicata all’eroina antinazista

Studia tedesco a Berlino o via Zoom con lezioni di gruppo o collettive, corsi da 48 ore a 192 €. Scrivi a info@berlinoschule.com o clicca sul banner per maggior informazioni

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter

In copertina: Babylon Berlin – screenshot da video Youtube

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *