La Germania cerca ‘disperatamente’ operai specializzati.

La Germania è alla disperata ricerca di operai specializzati. Il Paese deve fare i conti con una grave scarsità di manodopera.

La commissaria per l’integrazione Annette Widmann-Mauz, del partito CDU, ha affermato che la Germania è alla disperata ricerca di operai specializzati. La crisi pandemica globale ha contribuito al rallentamento dei processi migratori verso lo stato tedesco, che al momento soffre di una grave carenza di manodopera specializzata. I commenti della commissaria sono giunti in occasione dell’Industry Day tenutosi a Berlino, che ha visto industriali e politici incontrarsi per discutere il futuro dell’economia tedesca sotto lo slogan #ChoicingTheNew.

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da BDI (@der_bdi)

La mancanza di operai specializzati

Lo Statistisches Bundesamt ha rilevato una situazione di staticità nella crescita della popolazione durante l’anno 2020. Le cause attribuibili al fenomeno sono un forte calo dei flussi migratori provenienti dall’esterno e un abbassamento della natalità. Secondo un’indagine condotta dalla banca tedesca Kfw, il 23% delle aziende tedesche nel mese di aprile 2021 ha sofferto una carenza della manodopera specializzata. Il settore dell’impresa necessita attualmente di circa 270.000 operai qualificati, un numero che rappresenta pienamente le criticità che la pandemia ha causato all’economia tedesca, dimostrato inoltre da un calo del 25% di lavoratori esteri. L’asticella che evidenzia il livello di manodopera si è leggermente abbassata nei mesi seguenti l’inizio della pandemia, per poi rialzarsi nell’ultima primavera.

Come attirare la manodopera qualificata

La Germania da sempre attira lavoratori stranieri. Un consistente segmento delle aziende tedesche, incluse imprese operanti nel settore alimentare, edile e infermieristico, si è affidato in passato alla manodopera straniera. Nel corso degli scorsi anni, la forza lavoro è stata responsabile, all’interno dell’economia tedesca, di una crescita annuale dello 0.2%. Se il problema è la carenza di personale qualificato, la sua risoluzione potrebbe consistere  in una legge che favorisca e faciliti l’ingresso di lavoratori stranieri nel paese, snellendo le procedure burocratiche. Nel 2019, il governo ha sottoscritto un disegno di legge chiamato “Skilled Immigration Act” ed entrato in vigore da marzo 2020, il mese che ha sancito l’inizio della pandemia. L’intenzione è di promuovere una nuova linea di immigrazione qualificata estendendo il concetto di “lavoratori qualificati” e includendo così una porzione di lavoratori non propriamente qualificati.

Leggi anche: Germania, migliaia di operai si tagliano le ore per salvare il lavoro di tutti – Berlino Magazine

Studia tedesco a Berlino o via Zoom con lezioni di gruppo o collettive, corsi da 48 ore a 192 €. Scrivi a info@berlinoschule.com o clicca sul banner per maggior informazioni

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter

In copertina: operai specializzati da Pixabay

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *