Classifiche, Berlino è la 20esima miglior città al mondo dove vivere nel 2022

Secondo lo studio “Best Cities” di Resonance, Berlino è la 20esima miglior città al mondo dove vivere nel 2022

Berlino sarebbe la 20esima miglior città al mondo dove vivere nel 2022 secondo la classifica stilata dalla compagnia di consulenza canadese Resonance. La classifica nasce a seguito della pubblicazione di alcuni studi che affermerebbero che sarà sempre più alto il numero di persone che nei prossimi anni decideranno di trasferirsi in una città. L’indice di “Best Cities” si propone di aiutare nella scelta delle città in cui è meglio vivere, lavorare o passare le vacanze. Per la creazione della classifica, si sono presi in considerazione diversi fattori, come per esempio il patrimonio culturale, il rispetto delle diversità, il benessere economico, la qualità delle infrastrutture. Tuttavia hanno influito anche parametri legati al difficile momento che stiamo vivendo come la capacità di risposta rispetto alla crisi pandemica e il tempo di ripresa della città. Sono stati valutati 25 fattori diversi in 6 categorie: Place, Product, People, Prosperity, Programming e Promotion. Secondo lo studio, Berlino sarebbe al 20° posto nella classifica. La capitale tedesca si sarebbe distinta per la sua vita notturna – attiva e unica nonostante il Covid-19 – e per l’offerta di attività all’aperto. Anche il mondo culturale ha avuto il suo peso.

      • Place: tempo meteorologico, sicurezza, attrazioni e punti panoramici, parchi e attività all’aperto
      • Product: connettività aeroportuale, attrazioni, musei, graduatoria dell’universitaria cittadina, presenza di centri congressi
      • People: residenti nati all’estero, livello di istruzione
      • Prosperity: PIL pro capite, parità di reddito, tasso di disoccupazione
      • Programming: cultura, vita notturna, ristoranti, shopping
      • Promotion: ricerche su Facebook, ricerche su Google, recensioni di TripAdvisor, hashtag di Instagram, Google Trend

Berlino e la sua atmosfera dalle mille sfaccettature

Berlino si è distinta per la sua vivacità culturale, la sua vita notturna, il benessere offerto dalle attività all’aperto da svolgersi nei numerosi parchi. Il suo clima effervescente e sempre colorato attrae i giovani da tutto il mondo: in particolare sono sempre apprezzati eventi quali il Karneval der Kulturen e il Pride. Nonostante la crisi pandemica, molti eventi si sono comunque svolti e la città tedesca non ha rinunciato alla sua atmosfera vibrante. Berlino, però, riesce ad accontentare tutti i gusti: non solo feste e locali, ma anche musei rilevanti, istituzioni culturali e spazi verdi dove passare le giornate di sole. La capitale della Germania si dimostra forte anche a livello infrastrutturale: infatti i trasporti funzionano molto bene e il centro è ben connesso con tutte le sue parti. Ecco perché è riuscita a posizionarsi bene all’interno della classifica realizzata da Resonance.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Berlino Magazine (@berlinomagazine)

Le altre città in classifica

Quali sono le altre città in classifica? Il primo posto è ricoperto dall’intramontabile Londra. Nonostante la capitale inglese non abbia gestito al meglio la crisi pandemica e abbia optato per la Brexit, rimane comunque una delle città migliori per vivere. La metropoli offre un programma culturale così vasto da renderla vincente: non solo ristornati, negozi e locali notturni, ma anche musei, centri culturali che dedicano spazio anche ad artisti emergenti. Tuttavia, quella di Londra, che da sei anni consecutivi è sul podio delle “Best Cities”, sarebbe una vittoria fragile poiché la crisi che la Gran Bretagna sta affrontando a livello socio-economico avrebbe inciso sul suo punteggio finale, minore rispetto a quello delle edizioni passate. La crescita dell’U.K. si è arrestata e non è detto che nei prossimi anni possa ancora rappresentare un Paese di riferimento per il benessere economico e l’avanzamento tecnologico-culturale. Dopo Londra, Parigi ricopre la seconda posizione, mentre New York si aggiudica la medaglia di bronzo. Al quarto posto, in ascesa, troviamo Mosca e di seguito Dubai. Seguono Tokyo, Singapore, Los Angeles, Barcellona e Madrid al decimo posto.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Rome, Italy (@visit__rome)

Anche Roma si piazza bene (e più avanti di Berlino!)

Anche la capitale italiana ricopre un ruolo da protagonista all’interno della classifica di “Best Cities”. Anzi la Città Eterna si è piazzata anche meglio della capitale tedesca! Infatti è arrivata undicesima, a un passo dalla top ten. Di Roma ha colpito la sua storia, narrata dai suoi monumenti che si inseriscono però nel tessuto urbano odierno. Infatti un particolare accattivante della capitale italiana sarebbe rappresentato dal fatto che riesce a mescolare antico e moderno. Inoltre la città è amata sui social media e ha ottime recensioni su Tripadvisor. Roma, poi, è molto sicura e accessibile secondo le statistiche. E chi se lo sarebbe aspettato che sarebbe riuscita a posizionarsi al di sopra di molte metropoli importanti?

 

Leggi anche: Due città tedesche sono tra le più liberali di tutto il mondo

Immagine di copertina: Berlino, foto di Ansgar Scheffold, Unsplash, CC0.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *