Berlino, regola dei 15 chilometri: voli in uscita saranno vietati se non per specifiche ragioni

Appena entrerà in vigore il divieto di sposarsi per più di 15 chilometri da Berlino, sarà vietato anche prendere l’aereo per uscire dalla città

Durante il vertice svoltosi martedì 12 gennaio, secondo quanto riportato dal Tagesspiegel, il Senato di Berlino ha deciso di introdurre anche nella capitale il divieto di spostamento a più di 15 chilometri. La restrizione agli spostamenti non si intende dalla propria abitazione, ma dai confini della città. Entrerà in vigore appena il numero di contagi ogni 100.000 abitanti supererà la soglia di 200. Una decisione che avrà ripercussioni anche sui passeggeri del trasporto aereo che vorranno uscire dalla città di Berlino. Quando la restrizione agli spostamenti entrerà in vigore, infatti, anche i voli in uscita da Berlino saranno vietati. Si potrà viaggiare fuori dalla città solo per comprovati motivi, quali lavoro o salute.

I numeri a Berlino

Attualmente il divieto di spostamento non è ancora attivo a Berlino, dato che, a oggi (mercoledì 13 gennaio), il dato dei contagi ogni 100.000 abitanti è 199,81 (a questo link potete consultare i dati aggiornati). Ma, secondo le previsioni delle autorità, è destinato ad aumentare entro pochi giorni e, in quel momento, scatterà il divieto di spostamento a più di 15 chilometri fuori dai confini della città. Secondo i dati del Robert Koch Institut (aggiornati a mercoledì 13 gennaio) a Berlino si sono registrati 1.070 nuovi contagi e 44 decessi.

Intanto a Berlino proseguono le vaccinazioni, anche col nuovo farmaco prodotto da Moderna

La notizia è stata comunicata dall’Assessore della Salute, Mittes Ephraim Gothe (SPD), e la portavoce del progetto di vaccinazione ha a sua volta confermato questo programma. Tuttavia la vaccinazione tramite il farmaco di Moderna procederà lentamente. Dopo le prime 2.400 dosi arrivate martedì 12 gennaio,  si conta di averne 3.600 entro la fine di gennaio e 30.000 entro inizio marzo. Le somministrazioni del vaccino Moderna avverranno all’interno del palaghiaccio Erika Hess, uno dei sei centri di vaccinazione dislocati nella città (attualmente è attivo solo quello presso la Treptow Arena). Ci si sta preparando ad aumentare ancora di più le cifre di persone vaccinate a Berlino: l’obiettivo consiste nel raggiungere le 20.000 somministrazioni al giorno. Secondo i rapporti sui vaccini finora disponibili, tuttavia, potrebbero essere necessarie ancora alcune settimane prima di poter utilizzare al massimo tutti i centri. A Berlino, attualmente, vengono somministrate circa 2.000 dosi al giorno. Molto presto altri vaccini saranno disponibili in tutto il resto dell’Europa dato che, dopo il via libera dell’Agenzia del Farmaco per il vaccino di Moderna, anche il farmaco prodotto da AstraZeneca dovrebbe essere approvato entro un mese, dopo essere già stato approvato dal Regn0 Unito.

Studia tedesco a Berlino o via Zoom con lezioni di gruppo o collettive, corsi da 48 ore a 192 €. Scrivi a info@berlinoschule.com o clicca sul banner per maggior informazioni

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter 

 

Immagine di copertina: Aereo Reichstag Bild von ThePixelman auf Pixabay

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *