Berlino, ospedali pronti a ospitare pazienti Covid da altri Land.

Berlino si dichiara pronta a ospitare pazienti Covid provenienti da altri Land, nonostante i contagi aumentino anche nella capitale, l’utilizzo di posti letto in terapia intensiva è del 26%.

La Senatrice alla sanità Dilek Kalayci ha dichiarato che Berlino  presto accetterà pazienti affetti da Covid provenienti da altri Land. Secondo il rapporto di gestione dell’amministrazione sanitaria l’utilizzo di capacità delle unità di terapia intensiva si attesta al 25.9%. Nonostante l’aumento dei contagi Berlino può contare su un elevato numero di posti letto in terapia intensiva. Dispone infatti di 176 posti liberi gratuiti e 283 per la terapia intensiva che possono essere attivati in 24 ore. Attualmente sono 460 i pazienti ricoverati nei reparti normali e vi sono ancora 2700 posti liberi. Nei Land di Brandeburgo e Turingia la situazione di capacità di utilizzo è critica ed è necessaria solidarietà e cooperazione tra gli Stati federali. E Berlino ha subito risposto all’appello. I contagi da Covid in Germania sono in rapido aumento e gli esperti temono che il sistema sanitario diventerà presto saturo se non si implementeranno misure e restrizioni severe. Da inizio pandemia l’Associazione interdisciplinare tedesca per la terapia intensiva e la medicina d’emergenza (DIVI) ha istituito un registro centrale che riporta il numero di unità di terapia intensiva su base giornaliera. I dati attuali mostrano la criticità della situazione in alcune città e  comuni dove meno 10% dei posti in terapia intensiva sono liberi.

Coronavirus in Germania, i numeri

Sono passati 443 giorni dalla conferma del primo caso di Covid19 in Germania  e  il numero di deceduti a causa del Coronavirus è di 79.381 persone. In Germania il numero delle infezioni Covid da inizio pandemia ha superato 3.073.442. Secondo i dati del Robert Koch Institut nelle ultime 24 ore sono stati registrati 29.000 nuovi casi. Il più elevato da  gennaio. La percentuale di pazienti Covid registrata è nuovamente in rialzo, secondo il rapporto del dipartimento di Salute del Senato di martedì il 26.6% dei letti in terapia intesiva erano occupati da pazienti affetti da Covid. Gli esperti evidenziano che il tasso di incidenza nelle ultime settimane è sceso ma  in concomitanza  il numero di posti letti occupati sta aumentando troppo rapidamente.  Secondo il registro DIVI  4500 persone stanno ricevendo in Germania cure per il Covid 19 nei reparti di terapia intensiva, un mese fa la cifra era di 3.000, mentre a inizio anno durante la seconda ondata era di 5.700 persone. La situazione appare critica e la Germania sta affrontando la terza ondata della pandemia. Il numero di nuove infezioni registrate a Berlino è di 677, secondo i dati dell’Instituto Robert Koch 154.667 persone sono state infettatte da inzio pandemia nella città di Berlino e il numero totale di  morti sale a 3128.

Nuove misure restrittive

Per il contenimento dell’avanzamento repentino del Coronavirus il Senato di Berlino ha prolungato il lockdown nella capitale fino al 9 maggio e ha aggiunto anche una serie di nuove regole. Inoltre da sabato 17 aprile le persone con entrambe le vaccinazioni avranno maggiori libertà tra cui la possibilità di andare per musei, negozi, centri estetici senza dover fornire un test Covid negativo.

 

Studia tedesco a Berlino o via Zoom con lezioni di gruppo o collettive, corsi da 48 ore a 192 €. Scrivi a info@berlinoschule.com o clicca sul banner per maggior informazioni

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter

Immagine di Copertina da Pixabay

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *