Berlino https://commons.wikimedia.org/wiki/File:Aerial_view_of_Berlin_%2832881394137%29.jpg Copyright: dronepicr CC BY 2.0

Berlino, dal 18 giugno allentate altre restrizioni. Si potrà anche tornare a ballare all’aperto

Nella giornata di martedì 15 giugno il Senato di Berlino si è riunito per decidere di allentare alcune restrizioni a partire da venerdì 18 giugno

Il Senato di Berlino, dopo il vertice svoltosi martedì 15 giugno, ha deciso di anticipare l’allentamento di alcune restrizioni già a partire da questo fine settimana. La decisione è stata presa visto il costante miglioramento della situazione sanitaria a Berlino. Secondo gli ultimi dati ufficiali (aggiornati a martedì 15 giugno) i contagi da Coronavirus nelle ultime 24 ore sono stati 57 mentre i decessi registrati sono stati 3. Continuano a essere verdi anche i tre indicatori del ‘semaforo Corona’. Secondo l’indicatore, l’indice RT è a 0,74, l’incidenza ai 7 giorni è scesa a 13,6 contagi ogni 100.000 abitanti mentre il tasso di occupazione dei letti in terapia intensiva è del 7,6%. A margine della conferenza stampa il sindaco di Berlino Michael Müller ha dichiarato che, se la situazione dovesse ulteriormente migliorare, fra 14 giorni verranno allentate ulteriori restrizioni.

Cosa cambierà a Berlino da venerdì 18 giugno

  • Obbligo di indossare la mascherina all’aperto: Il Senato ha annunciato che l‘obbligo di indossare la mascherina all’aperto in alcune zone di Berlino verrà abolito a partire da venerdì 18 giugno. Da ottobre 2020, in 35 strade e piazze di Berlino, vigeva l’obbligo, per i pedoni, di indossare anche all’aperto una protezione per naso e bocca.
  • Eventi culturali: da venerdì saranno ammessi più partecipanti sia per eventi all’aperto che al chiuso. Secondo quanto comunicato dal Senato, all’esterno si potranno riunire fino a 1000 persone mentre in luoghi chiusi 250. Rimane l’obbligo di presentare il risultato negativo di un tampone se i partecipanti a un evento al chiusi superano le 20 persone. Sono esentati i vaccinati completi da 14 giorni e chi è guarito recentemente dal Covid. Possono essere organizzati open air party in cui i partecipanti potranno ballare. In questo caso non ci dovranno essere più di 250 partecipanti che dovranno effettuare un tampone prima di partecipare (tranne vaccinati e guariti).
  • Asili nido: torneranno completamente operativi a partire dal 21 giugno.
  • Vendita di alcolici: da venerdì gli esercenti potranno vendere bevande alcoliche anche dopo la mezzanotte.
  • Altre attività: verranno riaperte le piscine coperte, parchi divertimento, casinò, sale giochi, centri scommesse.

Le restrizioni già in vigore a Berlino

Rimangono invariate tutte le restanti restrizioni che il Senato aveva comunicato poche settimane fa:

  • Gastronomia: ristoranti, bar e pub di Berlino potranno accogliere i clienti anche nelle loro sale interne, oltre che negli spazi esterni aperti dal 21 maggio. Gli avventori che vorranno sedersi all’aperto non dovranno più presentare un test negativo. Chi, invece, vorrà stare all’interno, dovrà continuare a esibire il risultato negativo di un tampone e prenotare. Sono esentati da questo obbligo vaccinati completi e guariti dal Covid.
  • Shopping: chi vorrà entrare in un negozio di commercio al dettaglio (ad esclusione di supermercati, drogherie, farmacie e le altre attività che vendono generi essenziali) non dovrà più presentare un test negativo.
  • Incontri privati: da venerdì dieci persone di cinque famiglie potranno incontrarsi all’esterno. All’interno si potranno incontrare 6 persone da tre nuclei famigliari. Si potranno svolgere ricevimenti di nozze o veglie funebri con un massimo di 50 partecipanti. Se le persone presenti sono più di 11, rimane obbligatorio presentare un test negativo
  • Musei: per entrare nei musei, gallerie o monumenti di Berlino non sarà più necessario presentare un test negativo. Rimane sempre l’obbligo di prenotare la visita
  • Strutture ricettive: le strutture ricettive della capitale hanno riaperto le loro porte ai turisti venerdì 11 giugno. Contrariamente a quanto comunicato nelle scorse settimane non ci sarà il limite del 50% per quanto riguarda il tasso di occupazione delle strutture.
  • Sport: le attività sportive all’aperto sono possibili senza un limite di partecipanti, ma è necessario un test negativo. In luoghi chiusi potranno esserci 10 partecipanti, anche in questo caso bisognerà presentare un tampone con esito negativo. Palestre e studi di danza sono aperti ma chi vorrà usufruirne dovrà prenotare e presentare un test negativo.

Studia tedesco a Berlino o via Zoom con lezioni di gruppo o collettive, corsi da 48 ore a 192 €. Scrivi a info@berlinoschule.com o clicca sul banner per maggior informazioni

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter

Immagine di copertina: Berlino https://commons.wikimedia.org/wiki/File:Aerial_view_of_Berlin_%2832881394137%29.jpg Copyright: dronepicr CC BY 2.0

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *