Projekt JAHO

Berlino, al via lavori per grattacielo accanto Alexanderplatz

Il progetto prevede spazi per uffici, ristoranti, uno sky bar pubblico e aree verdi. Ora è stata avviata la procedura del piano di sviluppo

La costruzione della torre per uffici alta 70 metri sul terreno incolto tra Holzmarktstrasse e la stazione della S-Bahn di Jannowitzbrücke nel quartiere Mitte adesso può iniziare. Alla fine del 2020 gli sviluppatori, Art-Invest Real Estate e il Gruppo Cesa, avevano presentato la domanda per la costruzione dell’edificio e ora il distretto ha concesso il permesso. Nei prossimi anni verrà costruito il grattacielo del progetto – diviso in due parti – “JAHO Berlin- Mitte” che prevede 18 piani e una superficie di circa 19.000 metri quadrati. Secondo lo sviluppatore, all’ultimo piano è previsto uno sky bar accessibile al pubblico, dal quale i visitatori avranno una vista panoramica sulla Sprea e su Alexanderplatz. Il piano terra dell’edificio sarà destinato ad uso pubblico, con l’apertura di un supermercato, un bar e ristoranti. Per le restanti aree sono previsti “uffici di elevata qualità”, comprese stanze per il co-working.

Il grattacielo avrà accesso alle stazioni metro e S-bahn Jannowitzbrücke

Un parcheggio sotterraneo sarà costruito sul sito Holzmarkstrasse 3-5, dove un tempo sorgevano un supermercato e un autolavaggio. Sono previsti circa 60 posti auto. Tuttavia il nuovo edificio sarà facilmente raggiungibile anche con i mezzi pubblici, tramite un accesso diretto alle stazioni S-Bahn e U-Bahn di Jannowitzbrücke. I progetti per l’edificio sono firmati dal famoso architetto britannico David Chipperfield, che ha anche progettato la James Simon Gallery. Una giuria ha selezionato all’unanimità il progetto della torre di 70 metri, dopo un workshop nel 2019. In quel periodo, il comitato comprendeva rappresentanti dell’Amministrazione del Senato, dell’Ufficio distrettuale centrale, una selezione di architetti indipendenti e il committente della costruzione.

Il piazzale della stazione a Jannowitzbrücke deve essere ridisegnato

Oltre alla torre, la seconda parte del progetto “JAHO Berlin-Mitte” prevede due edifici di sei piani su una superficie di 30.000 mq. Il progetto complessivo prevede che la costruzione avvenga sulla proprietà tra Friedrichshain e Mitte, per un totale di circa 50.000 metri quadrati. Senza tralasciare l’ecologia, perché il progetto prevede anche la costruzione di una vera e propria “piazza verde” della città. Il progetto dell’edificio più piccolo è dell’architetto berlinese Kuehn Malvezzi, che ha progettato anche la casa delle tre religioni o “casa dell’Uno” (“House of One”) a Mitte. Gli investitori nel progetto JAHO hanno presentato la domanda a giugno e il progetto è in costruzione accanto alla Stadthaus e al monumento storico di Holzmarkstrasse 10. I proprietari dell’edificio non hanno fornito alcuna informazione sull’ammontare dell’investimento. Inoltre, secondo gli investitori, il piazzale della stazione presso la stazione S-bahn e U-Bahn a Jannowitzbrücke dovrebbe essere riprogettato. A tal fine, il concetto è in fase di elaborazione con il Senato di Berlino, i rappresentanti del quartiere Mitte e i residenti locali, afferma Achaz von Oertzen, amministratore delegato del gruppo Cesa. Non è ancora chiaro quando finalmente si potrà vedere Berlino dallo Skybar. Gli investitori non hanno ancora fornito una programmazione precisa per la costruzione della torre. Si sa solo che, con l’avvio della procedura del piano di sviluppo, si è notevolmente più vicini all’attuazione del progetto.

 

Studia tedesco a Berlino o via Zoom con lezioni di gruppo o collettive, corsi da 48 ore a 192 €. Scrivi a info@berlinoschule.com o clicca sul banner per maggior informazioni

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter

Immagine di copertina: Der Bau für das Projekt JAHO

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *