Armando Varricchio lascia Washington ed è il nuovo Ambasciatore italiano a Berlino

Nominato finalmente il nuovo ambasciatore italiano a Berlino: si tratta di Armando Varricchio

È Armando Varricchio, uno dei più importanti e conosciuti diplomatici italiani, il nuovo Ambasciatore italiano a Berlino. Succede a Luigi Mattiolo, richiamato a Roma dal governo Draghi a metà febbraio per diventarne Consigliere diplomatico e rappresentante personale/Sherpa ai vertici G7 e G20. Nella giornata di ieri il Consiglio dei ministri ha anche deciso la sorte di Piero Benassi, ambasciatore italiano a Berlino dal 2014 al 2018. Dopo essere stato Consigliere diplomatico di Giuseppe Conte e, molto brevemente, sottosegretario alla presidenza del Consiglio con delega ai Servizi segreti, sarà mandato a Bruxelles alla guida della rappresentanza permanente presso l’Unione europea.

Chi è Armando Varricchio, nuovo Ambasciatore italiano a Berlino

Nato a Venezia, classe 1961, due figli, amante del tennis, dal 2016 è Ambasciatore italiano a Washington, una sede che già conosceva essendoci stato come primo consigliere economico dal 2002 al 2006. Laureato in relazioni internazionali nel 1985 all’università di Padova, prima di dedicarsi alla carriera diplomatica ha lavorato per alcuni mesi presso l’azienda tessile Marzotto. La sua prima esperienza consolare risale al 1986, Budapest, successivamente, nel 1992, lavorò come primo segretario presso la Commissione Europea.  Nel 1999 fu consigliere diplomatico dell’allora Presidente della commissione europea Romano Prodi. Dal 2009 al 2012 era stato Ambasciatore in Serbia. Tra il 2012 al 2016  è stato a Roma come segretario generale del Ministero degli esteri.

Studia tedesco a Berlino o via Zoom con lezioni di gruppo o collettive, corsi da 48 ore a 192 €. Scrivi a info@berlinoschule.com o clicca sul banner per maggior informazioni

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche suFacebook, Instagram e Twitter

Photo Cover: Armando Varricchio  © MICAELABARVAR CC 4.0 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *